foto controlli interforze(UNWEB) Perugia. "Nella giornata di ieri è stato effettuato congiuntamente da Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri un servizio di straordinario controllo del territorio che ha interessato le zone più sensibili del Comune di Perugia, in particolare, via del Macello e l'area della stazione di Fontivegge.

L'attività rientrante nei servizi coordinati di Ordine e Sicurezza Pubblica disposti dal Questore di Perugia Antonio Sbordone, finalizzati alla prevenzione e al contrasto della criminalità e al rispetto della normativa di contenimento della diffusione del contagio da COVID-19, ha portato complessivamente all'identificazione di oltre 70 persone e al controllo di 40 autoveicoli, uno dei quali sequestrato per violazione del C.d.S.

In particolare, grazie alla sinergica attività posta in essere dalla Polizia di Stato e dall'Arma dei Carabinieri sono stati conseguiti apprezzabili risultati nei suddetti servizi d'Istituto.

Infatti, nell'ambito degli stessi e tra le varie attività di controllo effettuate, gli uomini della Squadra Amministrativa della Divisione P.A.S.I., coadiuvati da personale del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche e dalle volanti dell'U.P.G.S.P. hanno controllato 3 esercizi commerciali in zona Fontivegge, sono stati chiusi temporaneamente per violazione dell'art. 4 comma 1 del D.L. n°52 del 22.04.2021, che vieta il consumo di bevande o alimenti all'interno dei locali.

Nel contesto, infatti, gli uomini della Questura hanno trovato all'interno dei due "Afro-Market" diversi iclienti intenti a consumare bevande alcoliche e non. A quel punto, identificati i trasgressori e rilevata la violazione, gli agenti hanno provveduto ad elevare ai titolari dell'attività la sanzione di 400 euro e a disporne la contestuale chiusura temporanea, al fine di impedire la prosecuzione o la reiterazione della violazione.

Si sottolinea come l'ottima sinergia tra le diverse Forze di Polizia operanti nella Provincia continua a produrre i suoi frutti. Infatti, il coordinamento nei controlli e la presenza capillare delle pattuglie sul territorio consente di individuare tempestivamente e reprimere quelle situazioni di irregolarità della normativa anti-covid che fino ad ora si sono evidenziate comunque in pochi casi rispetto ad un constatato generalizzato senso di responsabilità da parte della popolazione."

 

Così, in una nota. Quesutra di Peruigia.

 

fotochiusura locale 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information