polizia di stato 1170x780(UNWEB) Perugia. "Nella mattina di ieri, la Sala Operativa della Questura di Perugia inviava personale della Squadra Volante in servizio di controllo del territorio presso la sede della Corte d'Appello del Tribunale di Perugia a seguito del rinvenimento, da parte di personale della vigilanza all'ingresso di predetta struttura, di sostanza stupefacente all'interno dello zaino di un visitatore.

Giunti sul posto, gli operanti procedevano al controllo e all'identificazione del ragazzo ed al controllo dello stupefacente, hashish, custodito all'interno di un barattolo di vetro nello zaino che il giovane, avente precedenti di polizia, sosteneva si trattasse del tipo legale.

Accompagnato in Questura, veniva sottoposto a rilievi foto dattiloscopici in attesa dell'esito delle analisi dello stupefacente che risultava essere effettivamente hashish, per un peso netto di 47,55 grammi con principio attivo altamente superiore ai limiti consentiti dalla legge e utile al confezionamento di 425 dosi.

Il ragazzo veniva quindi tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Al temine della relativa udienza, all'arresto veniva convalidato."

Così, in una nota, la Questura di Perugia.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information