Fiabe in cammino 658x931Vincitore del bando “Città che legge” . Ore 17 nel canale YouTube del Comune di Spoleto

(UNWEB) Spoleto. Si concluderà sabato 31 luglio, con la presentazione online del libro “Fiabe in cammino”, il progetto “Leggere fra me e te per un ‘noi‘ che va oltre i campanili”, vincitore del bando Città che legge 2018 e nato per utilizzare la lettura come veicolo per fare rete e favorire il dialogo tra persone di età e culture diverse.

Un’iniziativa di rete tra sei Comuni (Bastia Umbra, Corciano, Gualdo Tadino, Gubbio, Spoleto e Todi, con Spoleto capofila), finanziata dal Centro per il Libro e la Lettura (CEPELL). Partita nel settembre del 2019 ha visto la realizzazione, a cura delle biblioteche dei sei Comuni della rete, di 11 percorsi di formazione e 57 percorsi esperienziali e laboratoriali, coinvolgendo 27 esperti/professionisti.

Il libro “Fiabe in cammino – scritte e raccontate da rifugiati e richiedenti asilo” che raccoglie storie e fiabe, tradotte in italiano, dei paesi di origine dei migranti dell’Africa e dell’Asia, ospiti degli SPRAR (ora SIPROIMI) di Gubbio e Spoleto, verrà presentato online nel canale YouTube del Comune di Spoleto sabato 31 luglio alle ore 17.00 e vedrà la partecipazione dei rappresentanti dei sei comuni coinvolti, degli operatori del progetto SIPROIMI Cooperativa “Il Cerchio” e del progetto SIPROIMI del Comune di Gubbio (RTI Arcisolidarietà Ora D’Aria, Cooperativa Perusia, Fontiera Lavoro e Famiglia Nuova) e delle insegnanti che hanno trascritto i racconti.

“Leggere fra me e te per un ‘noi’ che va oltre i campanili”, naturale prosecuzione di una serie di buone pratiche che ogni Comune nel corso degli anni ha messo in atto nell’ambito della promozione della lettura, è un progetto concepito per mettere al centro le relazioni umane che la lettura offre l’occasione di instaurare o consolidare (“leggere fra me e te”), in una prassi di condivisione tutta a vantaggio della qualità della vita individuale e collettiva (“per un ‘noi’”) che viene proposta a tutti, a chi si trova al “centro” o ai “margini” della comunità, in uno scambio che unisce, accomuna e mette in contatto persone, luoghi, Comuni e storie (“oltre i campanili”) anche in modi e in forme relazionali nuove o inedite, come sperimentato durante il periodo dell’emergenza COVID in cui si è svolta parte dell’attività progettuale.

Oltre alle varie attività svolte dai singoli comuni o oltre alla realizzazione del Libro “Fiabe in Cammino”, gli incontri e le iniziative del progetto che hanno coinvolto tutti i comuni sono stati la Cerimonia di avvio e di presentazione pubblica con l’intervento di Bruno Tognolini; l’incontro con il campione di nuoto paralimpico Federico Morlacchi, autore del libro “Nato per l’acqua”; le letture animate, rivolte ai bambini delle primarie, realizzate in presenza e on line da Mirko Revoyera, in occasione del centenario di Gianni Rodari. Inoltre per la prima volta è stata istituita un giornata, nella prima domenica di febbraio, con aperture straordinarie delle biblioteche comunali dal titolo “Famiglie in Biblioteca”​.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information