ITSUMBRIA(UNWEB) – Perugia - Per il sesto anno consecutivo, ITS Umbria Smart Academy ha ottenuto ottimi punteggi nella graduatoria nazionale 2021 stilata dal Ministero dell’Istruzione, che analizza i 201 percorsi ITS terminati nel 2019. L’Accademia in Scienze e Tecnologie applicate promossa dal Ministero dell’Istruzione, dalla Regione Umbria e partecipata dalle principali aziende del territorio, ha infatti centrato in pieno i seguenti obiettivi:

• Miglior percorso: per “Tecnico superiore per l’innovazione e la qualità delle abitazioni”;

• Posizionamento tra i primi tre posti assoluti del ranking nazionale: per “Tecnico superiore per l’automazione ed i sistemi meccatronici”;

• Premialità di performance: tre su cinque percorsi valutati. Un risultato particolarmente significativo che tiene conto di più indicatori quali, ad esempio, il numero di diplomati e di occupati ad un anno dal diploma, ma anche la coerenza dell’occupazione rispetto al percorso di studio affrontato.

• Tasso di abbandono: è il più basso d’Italia, pari al 9,1%, a fronte della media nazionale che si attesta al 22,8%.

Complessivamente, ITS Umbria si conferma tra i primi ITS d’Italia con performance occupazionali che è riuscita a garantire anche quest’anno, nonostante la crisi generata dalla pandemia, grazie al forte taglio applicativo, tecnologico e laboratoriale della didattica e alla fondamentale partecipazione delle aziende.

L’istruzione specialistica biennale di ITS Umbria, rivolta a studenti diplomati, continua ad offrire elevatissime opportunità di occupazione poiché risponde alla domanda di nuove ed elevate competenze tecniche e tecnologiche provenienti dalle imprese. Lo confermano i dati: in media, il livello di occupazione ad un anno dalla conclusione del percorso formativo è pari all’80%, con punte del 90% per i percorsi meccatronici e digitali.

La Regione Umbria sostiene con convinzione questo sistema d’istruzione: “Abbiamo sempre creduto fortemente – afferma l’Assessore allo Sviluppo economico, innovazione, digitale e semplificazione, Michele Fioroni – nell’importanza del sistema di formazione duale, capace di soddisfare esigenze dei sistemi manifatturieri sempre più orientati a profili specializzati in digitale e manifattura intelligente. Il rilancio del nostro Paese non può che passare per un sistema di formazione che riempie il cronico gap di domanda e offerta del lavoro in professionalità avanzate. Per questo la Regione Umbria intensificherà ulteriormente gli sforzi di potenziamento dell’ITS coerentemente con politiche a supporto degli investimenti innovativi delle imprese del territorio”.

“Siamo particolarmente lieti – evidenzia il Presidente di ITS Umbria Smart Academy, Giuseppe Cioffi – di ricevere dal Ministero dell’Istruzione l’ulteriore conforto sull’efficacia del lavoro che tutti gli attori che fanno parte di ITS Umbria stanno svolgendo a favore dei giovani. Sono infatti circa 400 gli studenti attualmente in formazione nei 16 percorsi attivi e, per il biennio 2021-2023, verranno attivati nove percorsi in sei ambiti: Meccatronica (3 percorsi), Impresa Digitale e sistemi IT (2 percorsi), Economia Circolare, Agroalimentare, Marketing per la filiera turistico-ricettiva e Sistema Casa – Building Information Modeling (1 percorso per ogni indirizzo). ITS Umbria, modello formativo di successo che si rafforza anno dopo anno, è pronto a raccogliere la sfida del PNRR che intende potenziare il sistema ITS a livello nazionale”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information