lepagelleMinelli 6,5: Il suo intervento alla mezz’ora su conclusione da fuori  è fondamentale, per il resto poco impegnato, ma puntuale nelle uscite.

Rosi 7,5: Ha carattere ed esperienza, prerogative che soprattutto a questo punto del campionato sono fondamentali per la squadra. Spinge con costanza e la decide con un prezioso tap in da 2 passi. Non pago, serve l’assist per il raddoppio di Bianchimano dopo una bella discesa.

(Cancellotti sv)

Monaco 6,5: Leader della retroguardia biancorossa, giganteggia là dietro senza concedere nulla.

Negro 6: Puntuale sia in anticipo che in chiusura, con un colpo di testa in chiusura di tempo va vicino al bersaglio grosso.

Crialese 6: Non che la sua prestazione sia insufficiente, ma spinge davvero poco, pur risultando affidabile in fase difensiva.

(Di Noia sv)

Vambaleghem 6: Equilibratore, tornato a centrocampo svolge il cosiddetto lavoro oscuro, lavorando soprattutto in fase di non possesso.

Kouan 7: il suo apporto in termini di dinamismo, corsa e inserimenti offensivi é ormai una certezza. Centrocampista completo e abilissimo in entrambe le fasi.

Sounas 6,5: Meno appariscente di Kouan, ma altrettanto importante ed efficace. Mix di qualità ed intelligenza tattica.

Falzerano 6: Meno ispirato rispetto ad altre occasioni, contribuisce comunque allo sviluppo della manovra grazie alle sue qualità palla al piede.

(Burrai 7: Chiamato a dare geometrie e ualita al centrocampo, dal suo ingresso in poi il Perugia risulta più ordinato e non gira più a vuoto. Ed il suo gol su punizione nel finale è un gioiello. )

Elia 6,5: non la sua miglior prestazione, ma la sua qualità è indubbia e l’azione sulla destra con la quale propizia il vantaggio biancorosso risulta fondamentale nell’ottenimento della vittoria.

(Bianchimano 6,5: Entra, dà peso all’attacco, gioca bene di sponda a favore dei compagni e di testa realizza il raddoppio.)

Murano 6: Primo tempo così così per rendimento e atteggiamento, meglio nella ripresa, dove grazie al suo colpo di testa su traversone di Elia, propizia la rete di Rosi.

(Melchiorri 6: Entra discretamente in partita, cercando qualche strappo e mette di in difficoltà la retroguardia avversaria).

Caserta 7:Dopo un brutto primo tempo, la ripresa biancorossa è perfetta, per gestione del ritmo e del pallone, cinismo e concentrazione. Il mister azzecca tutti i cambi e le modifiche al modulo.

Alessandro Antoniacci – Agenzia Stampa Italia

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information