archivio sito Renato Curi1(UNWEB) A Perugia, il 30 ottobre non è una data come le altre. Da quarantadue anni, infatti, in questo giorno cade la ricorrenza di un evento tragico per tutto il mondo del calcio. Al 5' della ripresa di quel Perugia-Juventus della stagione 1977-'78, su un campo bagnato da una pioggia moderata ma insistente, Renato Curi, ventiquattrenne centrocampista del gruppo guidato da Ilario Castagner, si accasciò improvvisamente di fronte a compagni di squadra ed avversari sgomenti. I sanitari si affrettarono a soccorrere il giocatore, senza nemmeno immaginare che quelli sarebbero stati i suoi ultimi respiri, malgrado i reiterati tentativi di ossigenarlo nella corsa disperata verso il Policlinico.

FabioCaserta(UNWEB) Perugia. "I primi 20-25 minuti sono stati molto positivi, con la squadra che ha costruito tanto, poi siamo calati un po' dal punto di vista fisico e il sopravvento da parte della Vis Pesaro, soprattutto in fase di non possesso, è dovuto anche a miei errori. Nel secondo tempo siamo partiti molto bene, sono stati bravi i ragazzi a soffrire all'inizio, abbiamo segnato, potevamo raddoppiare, e comunque, nonostante il pareggio della Vis Pesaro, abbiamo cercato a tutti i costi la vittoria e ci siamo riusciti".

 Clara Pastorelli (Perugia) e Elena Proietti (Terni)(UNWEB) Perugia e Terni insieme per sostenere il mondo dello sport ancora una volta condizionato dall’emergenza sanitaria. Gli Assessori allo sport dei due comuni, Clara Pastorelli (Perugia) e Elena Proietti (Terni) esprimono tutta la loro vicinanza al mondo delle associazioni, delle società sportive e delle palestre, soggette a nuove limitazioni a causa dell’emergenza sanitaria.

Caserta0410202Non cullarci sugli allori

Questa è una  settimana molto importante, andiamo a incontrare un avversario insidioso, conto il quale occorrerà fare una grande partita. Tutte le gare sono importanti, anche quella di domani lo sarà. Domani  sarà decisivo non pensare e cullarci su quanto abbiamo fatto  di buono nelle ultime due partite:  quello sarebbe l’errore maggiore che possiamo commettere. Servirà invece stare molto attenti, la partita sarà difficile,  ci vorrà attenzione e spirito giusto. Dobbiamo essere preparati a questo.

23 ottobre Pallanuoto3(UNWEB) Perugia. Perugia al centro dell’interesse sportivo nazionale, in piena emergenza sanitaria, grazie alla pallanuoto. Lo scorso fine settimana (16-18 ottobre) ha riscosso con-sensi la settima edizione del torneo ‘Città di Perugia’ organizzato dalla società Libertas Rari Nantes Perugia. Una manifestazione riservata alle categorie giovanili, under 14 e under 16, che ha visto partecipare, oltre alle formazioni biancorosse, anche le squadre di Roma Nuoto, SS Lazio e Roma Zero9, con la prima che si è aggiudicata il torneo.

LND(UNWEB) Il Comitato Regionale Umbria della Federazione Italiana Giuoco Calcio – Lega Nazionale Dilettanti prende atto dei contenuti dell’Ordinanza della Regione Umbria n. 68 del 23 Ottobre 2020, in cui si evince che, considerati l’evolvere della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e l’incremento esponenziale dei casi sul territorio regionale, a decorrere dal 24 Ottobre 2020 e fino al 14 Novembre 2020 sono sospese, così come per tutti gli sport di contatto individuati con provvedimento del Ministro dello Sport del 13 Ottobre 2020, anche tutte le gare e competizioni regionali, provinciali e locali indette dal C.R. Umbria.

7OZ 1326esultanza gol bianchimanoASI(UNWEB) Legnago. La vittoria della concretezza. E della maggior qualità che ha pesato negli episodi. Il Grifo non brilla sul Quadrilatero legnaghese, ma per tutta la partita dà sfoggio di solidità agonistica e senso pratico. Inizia pungendo (Melchiorri tira alto dal limite) rischia qualcosa su un’incursione veloce a sinistra di Grandilfo e la girata a fil di palo di Rolfini.

Caserta201020(UNWEB) Le squadre sulla carta meno reclamizzate sono proprio quelle più insidiose. Parlano i risultati: la Legnago Salus, prossimo avversario del Perugia, ha 9 punti in classifica e, oltre ad essere imbattuta, ha reso la vita difficile a formazioni potenzialmente annoverate tra le favorite come Triestina e Padova. Antenne dritte dunque e tutti in campo con l’atteggiamento giusto, sulla falsariga di quanto mostrato con la Fermana. Ci sono defezioni importanti come Burrai, Minesso e Kouan, ma in momenti come questi è importante sfruttare l’ampiezza della rosa affinchè la squadra non ne risenta. Tempi stretti dunque per Fabio Caserta, che ha parlato prima dell’allenamento di stamane: il lungo viaggio da affrontare ha consigliato al tecnico di anticipare i tempi.

PgFermana4(UNWEB) Perugia. La prima vittoria interna in serie C ha il voto della normalità. È normale che il Perugia abbia vinto, perché la differenza tecnica in campo giustifica il punteggio e, anzi, se Murano non avesse sbagliato il suo rigore, il 3-0 avrebbe meglio fotografato il gap. Normalità vuol dire anche che non ci si può esaltare per questi tre punti, rimandando ogni valutazione a test più probanti.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information