Andrea Lignani Marchesani(ASI) Lettere in redazione. Richiesta di chiarimenti sull'annuncio dell'assessore regionale ai trasporti circa l'inizio dell'iter che porterà al raddoppio ed adeguamento della tratta ferroviaria ex-Fcu Perugia Sant'Anna-Ponte San Giovanni.

 

PREMESSO:

- che l'Assessore regionale ai trasporti Silvano Rometti in data 28 gennaio 2015 ha annunciato agli organi di stampa che è stato avviato l'iter che determinerà l'inizio dei lavori di raddoppio ed adeguamento della tratta ferroviaria ex-FCU Perugia Sant'Anna-Ponte San Giovanni;

- che l'iter è stato avviato con la pubblicazione, a cura di "Umbria TPL e Mobilità", del bando di gara per l'affidamento dei lavori di raddoppio preselettivo della tratta della ferrovia regionale ex-FCU che collega il Capoluogo di regione con Ponte San Giovanni, snodo centrale dei collegamenti ferroviari umbri;

CONSIDERATO:

- che detti lavori, a detta dell'Assessore Rometti della durata prevista in 800 giorni, comporterebbero una spesa complessiva a base di gara di oltre 19 milioni e 500mila euro;

- che detti finanziamenti, a detta sempre dell'Assessore, sarebbero già a disposizione;

- che nei primi anni 2000 sono state messe a disposizione della Regione Umbria delle risorse per lavori di adeguamento della linea FCU sulla base dei fondi della legge 211/92 per lo sviluppo del trasporto pubblico nelle aree urbane, risorse con cui sono stati eseguiti lavori nel tratto Perugia Sant'Anna-Perugia Pallotta, completati nel 2004 pur senza raddoppio della linea ferroviaria esistente;

tutto ciò premesso e considerato
il sottoscritto Consigliere
interroga la Giunta regionale per sapere:

• se l'annunciato utilizzo di finanziamenti per l'adeguamento della tratta ex-FCU Perugia Sant'Anna-Ponte San Giovanni dal punto di vista infrastrutturale e tecnologico siano o meno le stesse risorse ottenute nel 2000 con lo strumento della legge 211/92, chiarendo nel caso il motivo del loro mancato uso per quasi dieci anni e se le stesse potrebbero essere comunque utilizzate in altro tipo di intervento sulle tratte attualmente più bisognose di manutenzione (come la Ponte San Giovanni-Terni), oppure siano derivate da nuove fonti di finanziamento.

Perugia, 6 febbraio 2015

Il Consigliere regionale
Andrea Lignani Marchesani

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information