comune gubbio(UNWEB) Gubbio. “Alla luce del provvedimento assunto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha erogato nei confronti dei Comuni Italiani 400 milioni di Euro, dei quali per l’Umbria sono riservati 5 milioni e mezzo circa e per il Comune di Gubbio circa 213 mila Euro, naturalmente noi sceglieremo un metodo ben preciso assolutamente trasparente e teso ad individuare i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza coronavirus e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali, a cominciare da quelle alimentari e da quelle relative ai medicinali.


Lo faremo ovviamente avvalendoci degli Enti del terzo settore secondo l’ indicazione che viene data anche da questo provvedimento.
E’ evidente che cercheremo di farlo trovando dei metodi comuni anche rispetto alla Zona sociale e rispetto ai Comuni umbri, ma soprattutto vogliamo farlo presto e bene perché la condizione di emergenza sta producendo situazioni di bisogno assolutamente drammatiche in alcuni casi e quindi è nostro dovere soccorrere le persone più in difficoltà in questo momento grave per la nostra città e per la nostra nazione. “ Cosi dichiara, in una nota, il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information