Capigruppo MagioneA breve consiglio comunale speciale in streaming su come ripartire dopo e con il coronavirus: economia e lavoro

(UNWEB) MAGIONE – Forte impegno dei gruppi di maggioranze e minoranza del consiglio comunale di Magione per affrontare uniti l'emergenza coronavirus. I capigruppo Marco Menconi, minoranza e Cristina Tufo, maggioranza, insieme al presidente del consiglio comunale Daniele Raspati e al sindaco Giacomo Chiodini hanno continuato a confrontarsi in streaming per non interrompere il confronto tra tutti i componenti del consiglio comunale cercando linee comuni per affrontare questo difficile momento.

"Non è facile – spiega Daniele Raspati – mantenere quel confronto fra tutti i rappresentanti politici come si fa in situazioni normali. Eppure, nonostante le difficoltà, ci siamo subito organizzati e anche con i capigruppo ci siamo incontrati in streaming settimanalmente per poter mettere a conoscenza tutti i consiglieri dell'operato della Giunta e delle diverse aree operative che malgrado la grave crisi del momento non hanno mai smesso di lavorare".

"A livello di conferenza capigruppo – fa sapere Marco Menconi –, abbiamo avuto un confronto continuo, in alcuni momenti serrato, per analizzare dati dei contagi ed eventuali criticità fino alla condivisione per la scelta dei criteri di distribuzione dei buoni acquisto per le famiglie più in difficoltà. Adesso che l'emergenza sembra essersi attenuata si è pensato al coinvolgimento dell'intero Consiglio perché si possano raccogliere suggerimenti utili a facilitare la ripartenza, certamente nei limiti delle possibilità di un'Amministrazione comunale".

"In questo particolare momento delle nostre vite, delicato e sconosciuto, - aggiunge Cristina Tufo - dove tutti noi dobbiamo fare i conti con una nuova realtà a cui, sotto tantissimi aspetti, non siamo preparati, la condivisione delle scelte e il confronto propositivo sono fondamentali. Per questo nella conferenza dei capigruppo, che si è riunita frequentemente in questo periodo con modalità a distanza, si è proposto di estendere a tutto il consiglio comunale una riflessione sulle problematiche inerenti il Covid19. Simbolicamente si è scelto di convocare un consiglio comunale su questo tema per il primo maggio pensando a tutti i lavoratori che si trovano ad affrontare una realtà ancora più difficile di quanto già non fosse".

"Dopo l'emergenza sanitaria – conclude Raspati – tutti ci troveremo a dover fare i conti anche con una crisi economica che colpirà le nostre aziende e, di conseguenza, le nostre famiglie. Ripartire non sarà semplice ma noi vogliamo, prima di tutto, proseguire in quel positivo confronto politico che, fino ad ora, ci ha permesso di effettuare scelte comuni nel bene di tutti i cittadini. Siamo convinti che il confronto e la condivisione delle scelte, come fatto fino ad ora, siano uno strumento fondamentale perché le azioni che potremo intraprendere possano avere tutta la loro efficacia".


banner Europa e Umbria per te 300x250

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information