IMG 20200627 WA0010(UNWEB) Perugia. Si è tenuta sabato mattina in via Oberdan a Perugia la cerimonia d’inaugurazione del dipinto “l’Incoronazione della Vergine” dopo l’intervento di restauro nell’ambito del progetto Art Bonus. Il dipinto ad olio su tavola, risalente al 1790, fu realizzato dall’artista Vincenzo Monotti (1734-1792) di cui poco si conosce se non che fu allievo di Appiani e dipinse gli ornati attorno alle finestre delle ultime due cappelle a destra della chiesa di San Filippo Neri e altre figure navate della Cattedrale di San Lorenzo.


L’intervento di restauro è stato possibile grazie alla generosità dell’Inner Wheel Club Perugia, che ha donato per il recupero dell’opera una cifra pari a €2.276,47.
Alla cerimonia di questa mattina hanno partecipato il Sindaco Andrea Romizi, l’Assessore Otello Numerini, la Consigliera delegata al Centro Storico Fotinì Giustozzi, la Presidente del Distretto 209 Italia Club Perugia Inner Wheel Liana Pimpinelli, l’ex consigliera delegata per art bonus Lorena Pittola e lo staff di art Bonus, con la dirigente Luciana Cristallini, Simona Cortona e Paolo Martani.
Paolo Biscarini, restauratore responsabile del procedimento, è intervenuto su più livelli: disinfestazione e consolidamento del legno e pulitura della superficie dipinta, un significativo lavoro di ristuccatura di tutte le lacune del dipinto nel quale il colore si era perso, il ritocco pittorico sulla superficie dipinta.
Intervenendo in apertura l’ex consigliera delegata di Art Bonus Lorena Pittola ha sottolineato che grazie a questo progetto è stato possibile restaurare beni importanti della città che avevano bisogno di una riqualificazione. Nel caso di specie il ringraziamento è stato rivolto all’Inner Wheel Club Perugia, un’associazione interamente femminile, che ha voluto prendersi cuore del restauro del dipinto.
A prendere idealmente il testimone da Lorena Pittola è stata la consigliera Fotinì Giustozzi, delegata dal sindaco nell’attuale legislatura per Art Bonus e politiche del centro storico.
“Questa di Art bonus – ha riconosciuto è una delega in cui credo molto. L’auspicio, ovviamente, è di dare continuità all’ottimo lavoro svolto da Lorena Pittola e da tutto lo staff del Comune nel corso della precedente legislatura. Diventare Mecenati è un bisogno che ognuno di noi sente con l’obiettivo di dare nuova vita a quei beni cui siamo particolarmente legati”. Giustozzi ha confermato che molte attività di restauro sono in corso, ma molte altre ne verranno grazie al contributo ed ai suggerimenti dei cittadini.
L’assessore ai lavori pubblici, con delega per Art Bonus, Otello Numerini ha evidenziato che l’iniziativa di oggi si colloca all’interno dei numerosi eventi dedicati alla celebrazione del XX giugno. Durante questi eventi si stanno susseguendo molteplici inaugurazioni in diverse parti della città a dimostrazione dell’attenzione dell’Amministrazione e dei cittadini per le strutture ed i monumenti di Perugia. Ne è un esempio il recupero dell’Incoronazione della Vergine, reso possibile dalla generosità dell’Inner Wheel Club. Numerini in conclusione ha ricordato che sono in corso di completamento o in partenza ulteriori interventi nell’ambito del progetto Art Bonus (teatro Morlacchi, fonte dei tintori, fonte di San Francesco a Ponte San Giovanni, Pozzo del Castellano in Corso Cavour).
A concludere l’incontro di oggi è stato il sindaco Andrea Romizi che, in apertura, ha voluto ringraziare l’ex consigliera Pittola, lo staff comunale di Art Bonus e le Inner Wheel Club per il lavoro svolto ed il contributo dato per questo recupero.
Secondo il sindaco è fondamentale sfruttare occasioni come quella offerta dal progetto Art bonus perché ciò è indice di una città intelligente soprattutto in tempi difficili come quelli attuali, aggravati dall’emergenza sanitaria dovuta al covid-19.
Partecipare è sintomo di intelligenza perché con art bonus si possono “dirottare” sul territorio risorse che, altrimenti, andrebbero altrove. Lo stesso vantaggio – secondo il pensiero di Romizi – è presente nel cosiddetto “bonus facciate”, per incentivare il quale è pronta a partire una massiccia campagna di comunicazione ed informazione.
Romizi ha comunque rimarcato che, nonostante le difficoltà in cui tutti gli enti locali si trovano da tempo, tuttavia Perugia sta riuscendo a portare avanti molti progetti, in primis quelli per la completa riqualificazione del quartiere di Fontivegge e Bellocchio, a conferma del fatto che la città si muove ed è in grado di cogliere le occasioni che le si presentano davanti.
In merito ad art bonus, il sindaco ha parlato di vero e proprio successo per Perugia perché la città ha saputo fare da sola quanto altre intere regioni italiane, divenendo un esempio in ambito nazionale. “Grazie quindi ai perugini che si sono dimostrati così tanto generosi nei confronti delle opere e dei monumenti, grandi e piccoli, della città. Oggi ne è l’ennesimo esempio ed un ulteriore tassello che mettiamo in un mosaico sempre più grande”.

IMG 20200627 WA0009


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information