RISTORANTICorso Mazzini e Piaggia San Pietro con i tavoli per strada dalle 11 alle 23 Stasera chiese aperte e a San Rufino concerto del Circolo del Subasio

(UNWEB) Assisi. Il centro storico di Assisi e Santa Maria degli Angeli è trasformato in un grande ristorante all’aperto. Fino al 31 luglio prossimo, per ora in via sperimentale, è stata adottata dall’amministrazione comunale una politica attrattiva per dare la possibilità ai turisti e ai cittadini di godere la bellezza dei nostri luoghi pranzando o cenando sulle piazze e lungo le strade.
Come annunciato, oltre a Corso Mazzini, chiuso nei giorni festivi e prefestivi, dalle 11 alle 23, per consentire ai gestori di ristoranti, bar e locali del centro storico di allestire spazi all’aperto dove accogliere i visitatori, anche altre zone della città si prestano per le stesse finalità. E stiamo parlando di Piaggia San Pietro che sabato e domenica sarà chiusa al traffico secondo lo stesso orario, dalle 11 alle 23 per permettere la somministrazione di cibi e bevande accompagnata da un piccolo intrattenimento musicale organizzato dagli esercenti del posto.
A Santa Maria degli Angeli si conferma che, su richiesta degli esercizi commerciali, è chiuso il traffico tutte le sere dalle 19.40 alle una, domenica e festivi dalle 8 di mattina alle una, per consentire l’apposizione dei tavoli all’esterno in via Becchetti – a partire dal pilomat verso la piazza - e via de Gasperi.
Presto saranno istituite altre “isole pedonali temporanee” perché già altri ristoratori vogliono aggiungersi e realizzare l’idea che si è concretizzata in Corso Mazzini e Piaggia San Pietro e al centro di Santa Maria degli Angeli.
Ecco questo in sintesi il quadro delle novità di questo week end ad Assisi. Da sottolineare che l’iniziativa “ristoranti all’aperto” è stata resa possibile grazie al Comune che ha proposto e facilitato l’organizzazione di qualcosa di diverso per quest’estate, considerato che si sta venendo fuori dal periodo di emergenza Covid-19 per cui c’è bisogno della collaborazione e della sinergia di tutti, parte privata e parte pubblica, per far ripartire la macchina del turismo ad Assisi.
Tra gli altri appuntamenti da segnalare l’iniziativa della Diocesi “Notte di luce” con l’apertura stasera delle chiese, delle basiliche e dei santuari, poi il concerto del Coro Cipriano Carini, sempre stasera, nella cattedrale di San Rufino organizzato dal Circolo del Subasio “Amici della Mattonata”. E domani a Palazzo di Assisi la Confraternita Misericordia organizza la Festa della Patrona Maria Vergine Madre della Santa Speranza.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information