colf1(UNWEB) Foligno. In seguito all'incontro dell'amministrazione comunale con la cittadinanza di Colfiorito e delle frazioni limitrofe, il sindaco Stefano Zuccarini, ricorda, in una nota, gli interventi e gli impegni portati a termine e quelli di prossima realizzazione e ringrazia “per l’impegno” tutti gli assessori.


“Dal 20 giugno sono aperti, tutti i sabati e le domeniche, il Museo Archeologico, il Museo Naturalistico e l'Info Point del Parco, senza bisogno di prenotazione, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 sino a fine settembre, è detto nella nota del sindaco. Una novità assoluta, una storica svolta sul fronte dell'offerta turistica e culturale. Nonostante gli effetti dell'emergenza Covid, si è registrato un boom di presenze dall'intero territorio nazionale. Di questi giorni, la notizia dell'inserimento da parte del Sindacato Italiano Imprenditori - con 19 sedi regionali e 92 sezioni provinciali - del Parco di Colfiorito, tra le 500 mete da visitare in Italia. In merito alla promozione turistica, Colfiorito è tra le protagoniste della nuova campagna pubblicitaria del Comune di Foligno e degli spot appositamente realizzati, così come resta al centro di tutti i progetti che riguardano l'asse della Ss 77 e dei rapporti tra Umbria e Marche. Colfiorito sarebbe rientrata a pieno anche nel circuito del MotoRally Internazionale che si sarebbe dovuto svolgere a Foligno, poi rinviato a causa del Covid, così come era tutto pronto per dare il massimo supporto agli eventi sportivi, culturali e gastronomici in calendario negli altipiani plestini. Massima attenzione anche a tutte le questioni rimaste incredibilmente aperte dopo il terremoto, ipotizzando il rilascio della concessione contributiva da parte della Regione dell'Umbria entro la fine di luglio, si potrà procedere all'affidamento dei lavori entro la fine del 2020 ed avviare le opere agli inizi del prossimo anno. Garantito anche il finanziamento, da parte del Comune di Foligno, per circa 190mila euro dell'intera via Onori, in pietra di pregio, mentre per le altre vie sarà utilizzato asfalto ecologico. Possiamo finalmente assicurare anche gli interventi di ripristino dell'impianto di fognatura. Per quanto riguarda la frazione di Popola, via libera all'installazione del bombolone Gpl andando così a sanare una situazione che trascinava da troppi anni. Riguardo alle altre frazioni della montagna, procedono gli interventi da parte di Open Fiber per la posa della fibra, con la conclusione degli interventi entro il prossimo anno. Per la prima volta negli ultimi anni, la Palude di Colfiorito non dovrà fare i conti con la tragica moria dei pesci: grazie ad un accordo tra Comune di Foligno ed Agenzia Forestale Regionale, che monitora quotidianamente la situazione della zona del Fagiolaro, la fauna ittica viene raccolta in base al regredire del livello idrico, per poi essere immessa nella palude dove il livello idrico ne consente la sopravvivenza. Una misura eccezionale mai adottata in passato. L'impegno a difesa della montagna è iniziato non appena insediati, lo scorso anno, quando nonostante i tagli al trasporto pubblico regionale a causa della tragica situazione debitoria ereditata, l'amministrazione comunale di Foligno non solo ha scongiurato i disagi ma ha assicurato le corse anche con risorse proprie. Oltre 600mila euro sono stati messi a disposizione per l'area delle Casermette, con progetti di riqualificazione, ammodernamento, asfaltatura ed illuminazione, per trasformarlo in centro che sia motore di sviluppo per l'intero territorio. Verrà realizzato un marciapiede che dalle Casermette, passando di fronte al Mac, arriva all'area della sagra della patata. Un altro intervento riguarderà la zona delle Pratarelle che sarà collegata alla palude. Altra questione sulla quale si metterà mano in maniera concreta e definitiva è quella della palestra, eliminando le infiltrazioni dal tetto, con risorse dall'assestamento di bilancio. Particolare attenzione sarà posta per la manutenzione stradale e per gli sfalci dell'erba. Verranno progressivamente sostituiti i cassonetti ed efficientato il servizio di raccolta e pulizia. Anche la stessa volontà dell'amministrazione comunale di rilanciare le comunicazioni istituzionali on line, i canali social e garantire le dirette streaming del Consiglio comunale vanno considerate nella scelta di essere sempre più vicini a tutti i cittadini del territorio. Abbiamo scelto di iniziare la campagna elettorale da Colfiorito, di insediare la giunta a Colfiorito e di tenere la prima riunione pubblica a Colfiorito. Ci abbiamo messo la faccia, saremo sempre presenti”.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information