Visita1(UNWEB) Assisi. “E’ stata una visita gradita e significativa quella dell’assessore regionale alla sanità Luca Coletto oggi all’ospedale di Assisi. Ha conosciuto i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari che tutti i giorni con continuo impegno e senso di responsabilità lavorano per far funzionare i servizi sanitari e garantire così un’offerta di qualità”.


A parlare così è l’assessore comunale Massimo Paggi che per la sua professione di chirurgo ha trascorso una vita nel nosocomio cittadino e quindi conosce da vicino le problematiche della struttura che durante l’emergenza Covid si è messa a disposizione della sanità regionale con risorse umane e servizi.
“L’ospedale di Assisi – ha aggiunto Paggi – è tornato all’operatività al 90% e ricopre un’importanza fondamentale per il territorio, dal momento che è un presidio ospedaliero di riferimento per oltre 60mila abitanti del comprensorio, e per i milioni di turisti che ogni anno affollano la Città. Oggi è stata una visita ufficiale per conoscere la struttura, i reparti, gli ambulatori, le sale operatorie, e naturalmente tutti coloro che si adoperano per accogliere e curare le 16 mila persone (dato dell’anno scorso) che si rivolgono al pronto soccorso. Nei prossimi giorni apriremo un’interlocuzione con l’assessorato regionale per studiare le misure affinché l’ospedale di Assisi rimanga sempre un presidio efficace per la salute dei cittadini, Su temi come il diritto alla salute bisogna essere tutti uniti, senza distinzioni e appartenenze, lo stesso va fatto per difendere il nostro ospedale”.
All’incontro hanno partecipato anche il vice presidente del consiglio regionale Paola Fioroni, il capogruppo della Lega Stefano Pastorelli, il capogruppo dei Fratelli d’Italia Eleonora Pace, il sindaco di Cannara Fabrizio Gareggia e il commissario dell’Usl1 Gilberto Gentili.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information