Palazzo Gallenga Università degli Stranieri(UNWEB) Perugia, "In data 22 dicembre 2020 il Senato Accademico dell’Università per Stranieri di Perugia ha avviato l’iter di riforma di uno specifico punto dello Statuto d’Ateneo, riguardante le modalità di elezione del rettore e la durata del relativo mandato. La modifica statutaria portata in approvazione dalla Prorettrice e decana dei docenti, prof.ssa Dianella Gambini, è stata approvata all’unanimità dal Senato Accademico.

Nello specifico essa riguarda tra aspetti: viene eliminato il sistema dei “grandi elettori” per il personale tecnico-amministrativo, attribuendo a ciascuno, attraverso il voto ponderato, la possibilità di esprimere direttamente la propria volontà, adottando quindi un sistema più democratico; viene aumentata la rappresentanza studentesca con l’inserimento nell’elettorato attivo degli studenti eletti in Senato Accademico, Consiglio di Amministrazione e Nucleo di Valutazione, nonché di un rappresentante dei dottorandi; viene eliminato il mandato di tre anni rinnovabile per altri tre e adottato un unico mandato rettorale di sei anni, non rinnovabile, come prescritto dalla legge 240/2010.

La modifica approvata dunque garantisce processi più democratici e partecipativi per l’elezione del rettore, dando maggiore peso alla componente studentesca e garantendo che ogni dipendente del comparto tecnico-amministrativo possa adempiere al proprio diritto/dovere di voto in maniera autonoma. Essa fissa inoltre maggiore stabilità e capacità progettuale al prossimo rettorato, che avrà così un orizzonte più ampio nel quale poter sviluppare un piano di rilancio complessivo dell’Ateneo.

Dopo aver espresso soddisfazione e compiacimento per l’approvazione all’unanimità della modifica, la Prorettrice Gambini ha formulato l’auspicio - acquisito agli atti del consesso - di procedere organicamente ad una profonda revisione statutaria attraverso un percorso di ampia partecipazione e condivisione da parte di tutta la comunità universitaria, dal momento che lo statuto rappresenta la norma fondamentale di organizzazione e funzionamento della comunità stessa.

A termine dell’adunanza Gambini ha inoltre tenuto a sottolineare come la situazione dell’Università per Stranieri di Perugia sia delicata, ma attraverso la collaborazione fattiva di tutti coloro che vi lavorano stia evolvendo verso una rapida alternanza della governance ed una ripristinata stabilità.

In riferimento a recenti articoli di giornale che hanno riportato notizie inesatte, parlando di “fuga degli studenti” o di “calo delle iscrizioni”, si sottolinea come la quota degli iscritti ai corsi di laurea triennale e magistrale dell’Università per Stranieri di Perugia abbia sinora - nell’a.a. 2020/2021 - registrato un incremento del 6% rispetto all’anno accademico precedente."

Così, in una nota, l'Universita per Stranieri di Perugia.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information