Sindaco Francesca Mele 1“Non è ancora il momento di abbassare la guardia nella lotta al Covid-19”

“Ci accingiamo a vivere anche la Pasqua 2021 in un clima pesantemente condizionato dall’emergenza sanitaria. Nel portare a tutti voi gli auguri dell’amministrazione comunale voglio rivolgervi, quindi, l’esortazione a non abbassare la guardia e a rispettare, con un senso pieno di responsabilità, le misure, più stringenti, per il contenimento della pandemia, che riguarderanno i giorni delle festività, con l’istituzione della zona rossa in tutta Italia nei giorni 3, 4 e 5 aprile e, successivamente, le nuove norme che sono appena state varate dal Governo e che saranno in vigore partire dal 7 aprile.
I numeri dei contagi che ancora abbiamo sul territorio, e dei ricoveri, condizionati dalla presenza della variante inglese del virus e della sua estrema contagiosità, impongono a tutti noi la massima attenzione. Se così non fosse metteremmo a rischio, insieme alla salute di tutti noi, la lenta ripresa in presenza delle attività scolastiche, ovvero un passaggio fondamentale non solo dal punto di vista formativo ma anche per un ritorno alla normalità e alla socialità per i tanti bambini e ragazzi che a causa delle limitazioni stanno pagando un prezzo altissimo a questa emergenza.
Rispetto ad un anno fa siamo, tuttavia, in una condizione in cui vediamo la luce in fondo al tunnel. Presto inizieremo a vedere gli effetti della vaccinazione che, seppure fin qui è proceduta con qualche lentezza per lo più dovuta ai problemi di approvvigionamento dei vaccini, potrà portare già prima dell’estate alla messa in sicurezza di tutta la parte più anziana e fragile della popolazione e di molte delle categorie lavorative più esposte ai rischi. Continuare tutti, oggi, a fare un sacrificio per il rispetto puntuale delle regole, vuol dire anche aiutare il percorso della vaccinazione, ovvero l’unico modo che abbiamo per uscire da questa emergenza.
Purtroppo, continuiamo a registrare comportamenti, di singoli o di gruppi di cittadini, che possono compromettere gli sforzi di tutta la comunità per contenere la pandemia. Tali comportamenti li stiamo contrastando e continueremo a farlo, perché il diritto alla salute è un bene che non può essere messo a rischio dall’inciviltà e irresponsabilità di pochi.
E stiamo continuando a sostenere con gli aiuti alimentari le famiglie in difficoltà. Voglio quindi tornare a ringraziare tutte quelle realtà che sono attive sul territorio, a partire dalla Protezione civile, nel portare aiuto alla popolazione, sia per gli aspetti sanitari che per quelli economici. È un impegno collettivo che vede operare insieme istituzioni, mondo del volontariato, aziende e tanti lavoratori, per garantire, con i fatti, quel senso profondo di solidarietà che ci permette di affrontare le difficoltà. Ed è quindi richiamando questo spirito che rinnovo a tutti i marscianesi l’augurio di una Pasqua serena, da passare tra gli affetti familiari e nel rispetto delle norme a tutela della salute”.

Il sindaco Francesca Mele


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information