Grafica Articolo Fantasmi Spoleto(ASI) Spoleto – l' “Hotel del Matto” è una suggestiva ex struttura ricettiva chiusa ed in totale stato di abbandono da quasi trent'anni, si trova nel verde del bosco di lecci del versante est della sommità del Monteluco, la montagna dal Bosco Sacro che sovrasta la valle spoletina.

Purtroppo l'ex albergo ed il parco adiacente è stato negli anni meta di vandali che ne hanno imbrattato le mura, distrutto porte e finestre e spesso sottratto gli arredi e tutto ciò che serve in un hotel lasciato interamente all'interno dal momento della chiusura. Negli ultimi anni si è parlato spesso di un recupero della struttura, anche Umberto Veronesi venne a Spoleto per vederlo e se ne interessò per farne un centro di ricerca oncologica ma non se ne fece nulla, l'ex “Hotel del Matto” è dunque abbandonato al suo destino, lasciato in balia del passare del tempo e delle frequenti visite dei vandali. Una struttura abbandonata divenuta così “spettrale” che ha suscitato le curiosità del Team Italian Paranormal Investigation (I.P.I) fondato nell'Agosto del 2013 a Roma da Gianluca Atzori e Alfredo Giannetti per curiosità e passione che con il passare del tempo è divenuta un attività a tempo pieno con tante indagini effettuate in Italia e all'estero ed una webserie disponibile on line realizzata in collaborazione con la Ghotic produzioni, dove si possono vedere i reportage di tutte le indagini svolte da I.P.I. , protagonista in questo periodo di un tour nel quale torneranno a visitare i luoghi già ispezionati in precedenza in compagnia di appassionati e perchè no di scettici. Il prossimo 2 maggio torneranno a visitare l' ”Hotel del Matto” di Spoleto, per Umbria Notizie Web abbiamo intervistato il fondatore di I.P.I.:

Gianluca Atzori, lei è uno dei creatori del team Italian Paranormal Investigation, perché avete scelto la struttura dell'ex "Hotel del Matto"?

 

<<A settembre 2014 girammo proprio il terzo episodio della nostra serie in quel posto rilevando una fortissima attività paranormale con risultati entusiasmanti,prove audio,video e fotografiche e poi riuscimmo a catturare in diverse fasi uno spirito sia in una fotografia che in video, per questo abbiamo deciso di offrire a chiunque,scettico o appassionato che sia,la possibilità di svolgere con noi un indagine memorabile in un posto veramente infestato>>

 

Con quali strumenti svolgerete la nuova indagine?

 

<<Useremo telecamere semplici, infrarossi e ultravioletti, registratori a basse frequenze,rilevatori di campi elettromagnetici standard e K2 ,piu accurati, e lo spirit box che è uno strumento di ultima generazione molto in voga in America e non solo inoltre microfoni ambientali e direzionali ed altri strumenti, ma non posso rivelare tutto, anche noi ghost hunter (cacciatori di fantasmi ndr) abbiamo degli assi nella manica.>>

 

A parlarne svolgere un indagine di questo tipo sembra facile, ma lo è davvero?

 

<<svolgere un indagine è come andare in bicicletta più ci vai e più impari fino al punto che raggiungi la perfezione. Vedere un fantasma non è mai semplice sta a loro decidere quando e con chi manifestarsi, catturarlo in un video o in foto anche è difficilissimo ma noi ci riteniamo fortunati, abbiamo moltissime prove ottenute dalle nostre indagini.>>

 

Prima di intervistarla ho potuto vedere tramite youtube il video riguardo la vostra indagine-sopralluogo del settembre scorso. Effettivamente le immagini non lasciano dubbi, mi ha particolarmente impressionato la voce che siete riusciti a registrare all'interno dell'ex albergo. Siete riusciti a capire cosa dicesse?

 

<< Si, ma non essendo fautori della verità assoluta abbiamo lasciato libera interpretazione a chi ci segue, curiosi ed esperti, la voce si rivolge a me subito dopo aver deciso di terminare l'indagine mentre abbandonavamo l'edificio con tono anche simpatico mi disse "Dottore stia in pace". Una delle poche registrazioni che devo dire ho trovato al quanto goliardica, non usa un tono aggressivo anzi sembra scherzi con me.>>

 

Quante e quali entità avete trovato all'interno della struttura? Ovviamente se si può svelare ai nostri lettori...

 

<<Per quanto riguarda il numero non abbiamo certezza assoluta, sicuramente non meno di cinque, la tipologia invece va dallo spirito intelligente a quello residuale,per quanto riguarda invece l'entità più potente e presente ad oggi in quel posto non posso anticipare nulla...>>

 

Che differenza c'è tra spirito intelligente e spirito residuale?

 

<< Lo spirito intelligente è colui che può rispondere alle domande in modo sensato, se vuole può compiere le azioni che gli vengono chieste e capisce ciò che gli viene detto, è un anima ancora molto vicina al nostro piano esistenziale mentre lo spirito residuale è un energia che resta inalterata nel tempo ed è un entità che svolge sempre la stessa azione come camminare in un corridoio avanti o indietro,chiudere una porta o fare un rumore senza fare altro, compie la stessa azione per l'eternità.>>

 

Qual' è stata la cosa più curiosa, paurosa o bizzarra che le è accaduta all'interno dell'ex albergo???????????

 

<<Diciamo che appena arrivato qualcosa mi ha come debilitato immediatamente, si dice che gli spiriti possano attingere dalla nostra energia per manifestarsi a noi, infatti subito dopo questo fatto un mio collega vide una figura umana per qualche istante e riuscimmo a catturare con la telecamera a infrarossi un ombra velocissima muoversi dietro il nostro fotografo, mi ritrovai stremato con più di otto ore di indagine ancora da svolgere ma fortunatamente ce la feci e con ottimi risultati,ne è valsa la pena...>>

 

Possiamo dare appuntamento ai nostri lettori a domenica 3 maggio per sapere cosa avete scoperto nella vostra indagine nella notte appena trascorsa?

 

<<Certamente>>

 

Fabio Gasparri – Agenzia Stampa Italia

 

 


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information