e0547de4 9fc9 4313 9ae2 a2b41a7393bf(UNWEB) Riprendono in completa sicurezza, i percorsi di alfabetizzazione digitale del progetto #Gemma che, faranno perno sullo SPID, credenziale unica di accesso ai servizi INPS e della Pubblica Amministrazione, colmando il divario che rischia di tagliare fuori dall’innovazione digitale migliaia di cittadini

Ripartono dal Digipass di Spoleto, lunedì 5 ottobre p.v., i laboratori gratuiti del progetto #Gemma – Il sapere è prezioso, con un ricco calendario di incontri diffusi nei maggiori comuni umbri che, alla luce delle recenti novità stabilite dal decreto Semplificazione e Innovazione digitale, avranno come argomento centrale lo Spid, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

“Lo Spid sarà protagonista della trasformazione digitale del paese”. Queste le parole usate dalla Ministra dell’Innovazione tecnologica e della Digitalizzazione Paola Pisano alla conferenza stampa INPS sul passaggio, dal 1° ottobre, allo Spid come credenziale unica di accesso per i servizi INPS. Lo Spid entro la fine di febbraio 2021 sarà la credenziale unica di accesso non solo per i servizi Inps, ma anche per tutti i servizi della Pubblica Amministrazione, che diventeranno tutti fruibili anche da smartphone.

Questa trasformazione digitale del modo di accedere ai servizi pubblici sta rischiando di tagliare fuori tutti coloro che non hanno dimestichezza con gli strumenti digitali. Ad oggi in Italia, possiedono l’identità Spid quasi 11 milioni di cittadini, di cui appena 400 mila hanno più di 65 anni. I “non nativi digitali” sono i soggetti più a rischio di essere esclusi da questa semplificazione, ma non solo loro, perché molto spesso anche persone più giovani trovano difficoltà a districarsi nelle procedure in rete.
È per agevolare i cittadini nell’adeguarsi a questa importante digitalizzazione dei servizi che coinvolge tutta l’Italia, che lavora #Gemma. #Gemma nato in Umbria, oltre venti anni fa come progetto di alfabetizzazione informatica, è oggi finalizzato ad accrescere la qualità della vita, il benessere delle persone e la cultura digitale, promuovendo un uso attivo e consapevole del digitale.
Nonostante la pandemia, il recente lockdown ed il conseguente periodo di distanziamento, #Gemma ha continuato a restare vicino ai cittadini grazie a una serie di dirette facebook, pillole digitali e lo “sportello a distanza” tramite whatsapp, sempre “aperto”, sostenendo le attività quotidiane divenute inevitabilmente digitali, a causa dell’emergenza sanitaria.
Ora #Gemma è pronto a riprendere i laboratori in presenza e in tutta sicurezza, non solo a Spoleto, ma anche: Montone (dal 6 ottobre), Perugia (dal 9 Ottobre), Foligno (dal 22 Ottobre), Lisciano Niccone (dal 4 Novembre), Umbertide (dal 5 Novembre), Monte Santa Maria Tiberina (dal 30 Novembre), San Giustino (dal 2 Dicembre) e molti altri ancora in fase di programmazione (La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria sul sito www.progettogemma.it sezione “Iscriviti”).

Oltre all’ottenimento dello Spid, tante saranno le tematiche toccate dagli incontri in programma, a partire dall’ABC digitale per i più inesperti, per passare alla conoscenza dei social più aggiornati; ai servizi digitali del Sistema Sanitario Nazionale; visitare virtualmente musei, siti archeologici e città d'arte; fare video e selfie con il proprio smartphone; conoscere i servizi musicali digitali e creare proprie playlist musicali. Diversi gli incontri anche su argomenti di attualità e di interesse generale come ad esempio quelli rivolti al riconoscimento di linguaggi sessisti, dei messaggi di odio on line.

#Gemma, il sapere è prezioso, è un progetto finanziato dalla Regione Umbria con le risorse del POR-FSE 2014-2020 nell’ambito del programma #OpenUmbria. Il progetto è stato presentato da un partenariato di enti pubblici e privati quali il Comune di Montone (soggetto capofila), Anci Umbria, Comune di Spello, Comune di Giano dell’Umbria, Fondazione Golinelli, Ic Togiano-Bettona, Liceo Properzio Assisi e Giove In Formatica Srl.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information