progetto app giovaniLo spettacolo teatrale, realizzato interamente da giovani del territorio, nell’ambito del progetto APP#Giovani

(UNWEB) MAGIONE  – Lo spettacolo teatrale NOTE BOOK, portato in scena all’Officina teatrale La Piazzetta di Magione, terzo appuntamento del progetto APP#Giovani, chiude gli eventi della programmazione natalizia del Comune di Magione. Prosegue con questa rappresentazione, che ha visto coinvolti molti giovani del territorio, la volontà degli organizzatori di aprire un dialogo tra i giovanissimi sui sentimenti e le emozioni. Lo spettacolo, ha affrontato, attraverso i testi scritti da un giovanissimo Gabriele d'Andrea che ha curato anche la regia, argomenti come il coraggio il cambiamento l'essere bambini e l'amore.

Il progetto APP#Giovani prende il via il primo giugno 2017 con l’obiettivo di mettere in rete territori vicini (Passignano, Magione, Tuoro, Città della Pieve, Panicale) nel desiderio e nella volontà di dare una risposta positiva ai diversi bisogni degli adolescenti e coinvolgendo, nelle diverse iniziative organizzate nel 2017, l'Ufficio del piano il presidente della Conferenza della zona sociale n.5 , il GAL Trasimeno Orvietano che lo patrocina, la Fai sezione Trasimeno.

L'apertura lavori tenutasi a Passignano, ha visto presenti la Diocesi di Perugia, vescovo Monsignor Giuglietti, la Regione dell'Umbria con la presidente del Consiglio regionale Daniela Porzi, Francesca Caproni direttore del GAL Trasimeno Orvietano i soggetti attuatori i rappresentanti delle scuole superiori ed i sindaci dei Comuni interessati).
Il secondo appuntamento di AppGiovani#Lasciati Sorprendere dal titolo “Altre Applicazioni” si è tenuto all'oasi naturalistica La Valle a San Savino di Magione.

«La scelta - spiega Patrizia Ciminati promotrice del progetto - è stata dettata dalla volontà sempre più forte di ”fare rete” tra le realtà territoriali pubbliche private associative e di volontariato. Altre APPlicazioni è la possibilità, l’occasione di scoprire e riscoprire altre modalità di linguaggio e interazione tra gli adolescenti attraverso la musica il dialogo la lettura il racconto in un contesto “naturale” sede incontaminata per eccellenza. Da qui la scelta, da parte dei ragazzi, di sostenere e farsi portavoce di un progetto a salvaguardia di un importante luogo e bene ambientale come l’oasi naturalistica del Lago Trasimeno. È ben chiara la ricerca e la volontà di sensibilizzare tutte le realtà al fine di costruire una rete a difesa di un patrimonio unico della nostra regione”.

Tra gli appuntamenti del 2018 è già in programma un’iniziativa che si terrà nel mesi di agosto sul tema del rispetto che vedrà il coinvolgimento dell'associazione Pietro Vannucci.


Tv ASI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information