foto 5 conferenza Amar(UMWEB) MONTECASTRILLI –  Grande successo per l’edizione del 2018 di Agricollina: tanta gente agli stand, espositori soddisfatti per una delle mostre mercato dell’agricoltura a livello regionale. Il sindaco di Montecastrilli, Fabio Angelucci afferma: “ Sono contento per quanto stiamo facendo. Agricollina è ormai diventato un punto di incontro e confronto tra gli esperti dell’agricoltura, nel quale vengono affrontate le maggiori problematiche del settore, e nello stesso tempo viene dato risalto alle eccellenze. Dobbiamo continuare su questa strada”.


Per quanto riguarda i convegni, da segnalare la ‘Celebrazione della Giornata Mondiale della Terra’ con la firma dello statuto e dell’atto costitutivo di ‘A.M.A.R. W.F.A.R.A: in pratica a Montecastrilli, è nato una sorta di ‘Governo dei Popoli’ condiviso, partecipato e democraticamente attivo per lo sviluppo sostenibile delle Aree Rurali del Mondo. Nel quadro di riferimento dei ‘Sustainable Development Goals 2015-2030 (Obiettivi per lo sviluppo sostenibile), l’Associazione ‘Agricollina’, il comune di Montecastrilli e l’associazione scientifica e culturale ‘Biosphera’ hanno raggiunto questo obiettivo, per l’appunto, la firma dello statuto e dell’atto costitutivo di A.M.A.R. W.F.A.R.A a seguito di un’ampia collaborazione volta ad implementare, con la partecipazione della comunità locale del Comune, le politiche e le strategie inerenti lo sviluppo sostenibile, per l’attivazione del progetto ‘Sviluppo Sostenibile per Montecastrilli”
Scopo pilastro di Amar è quello di mettere a valore le aree rurali di tutto il mondo, ponendole al centro di un’esperienza di internazionalizzazione ispirata al miglioramento della qualità della vita, dal punto di vista economico, sociale, ambientale, manageriale e culturale, delle popolazioni che vi operano ed ancora ai principi di pace, interculturalità ed interreligiosità.
Per quanto riguarda il convegno, dopo il saluto del sindaco Fabio Angelucci di Montecastrilli sono intervenuti la dottoressa Ana Maria Meiners, sindaco di Esperanza (Argentina)vice presidente di Amar, il professor Djemali Mnouer Presidente dell’Università Green di Tunisi, il dottor Ejigu Ayano Beyene presidente di Iaps (Italian Agriculture Project Service), la dottoressa Dosti Shqiponja dell’associazione Filoxenia (Albania), il dottor Ugo Francia presidente di DASS (Development and Solidarity Service), il dottor Valter Manzini di Agricollina e il dottor Riccardo Ricci, presidente di Biosphera. Il coordinatore degli interventi è stato il professor Adriano Ciani dell’Associazione Biosphera e segretario di A.M.A.R.: da segnalare che in video conferenza ci sono stati esponenti di questo settore in collegamento dal l Giappone, Spagna, Moldavia, Malawi, Nepal, India, Colombia e Georgia.
Il professor Adriano Ciani spiega: “Devono essere le comunità locali a promuovere azioni di sviluppo sostenibile, e noi abbiamo fatto dei passi in avanti creando un sistema di reti di internazionalizzazione fondato sull’amicizia tra paesi: in pratica Montecastrilli è diventato una sorta di ‘ombelico del mondo’ delle aree rurali. Il nostro progetto andrà avanti. Mi auguro che nel giro di pochi anni il sindaco di Montecastrilli possa diventare il portavoce dei problemi delle aree rurali del pianeta”.

foto 3


Tv ASI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information