Jazzbluesbridge1Festa della Musica Todi, il 21 e 23 giugno tante novità nel segno del jazz, blues, klezmer e doo-wop

(UMWEB) Todi,   La Festa Europea della Musica di Todi, non manca mai di scovare qualche novità per arricchire il programma della manifestazione che è ormai giunta alla 6^ edizione.
Apertura quindi a generi e formazioni musicali che in questa occasione trovano maggiore rilevanza, con la partecipazioni di intere band e musicisti di grande interesse. Spazio dunque al Jazz. al Blues e alla novità del Doo-wop, mentre risuona ancora il grande successo che lo scorso anno ebbe lo Swing, suonato e ballato in tantissimi, e meravigliosi, luoghi della città.
Il programma del 21 giugno
Venerdì 21 giugno, data canonica di celebrazione dell'evento, si esibiranno musicisti, cantanti e ballerini italiani e stranieri che, tra le centinaia di Comuni italiani aderenti, hanno scelto Todi come teatro diffuso per farsi conoscere e per festeggiare insieme la Musica.
Venerdì dalle 16 alle 20, poi la lunga sfilata di tutti i partecipanti alle ore 21:30 dai giardini Oberdan fino a Piazza del Popolo, e infine i concerti serali dalle 22 alle 24: jazz, blues, doo-wop, musica classica, per banda, folk, pop, rock, country, latina. E poi 9 corpi di danza: mediterranee e latine (danza del ventre, flamenco, elleniche, tammurriata, tango), anglosassoni e germaniche (burlesque, American tribal style, country, valzer). I festeggiamenti si concluderanno domenica 23 giugno ore 21:30 nel Tempio di S. Maria della Consolazione con l’Orchestra da Camera del Conservatorio Popolare di Ginevra, diretto dal M° Jean-Claude Adler, a cura di A.Gi.Mus Perugia.
Jazz&Blues Bridge Band (Perugia) – Piazza Garibaldi
Classica formazione jazz composta da 5 saxofoni, 4 trombe, 4 tromboni, ritmica (pianoforte, chitarra, basso, batteria)e voce solista che, sotto la direzione di Pedro Spallati, propone un repertorio musicale piacevole e vario. La Band spazia dai classici di Glen Miller allo swing Atomico di Count Basie passando per i ricercati arrangiamenti di Ellington, Stan Kenton e la Thad Jones orchestra, fino ad arrivare ai più moderni arrangiamenti di Bob Mintzer. Un percorso musicale che ripercorre la storia e l’evoluzione delle grandi orchestre che hanno fatto la fortuna della musica afroamericana negli anni del dopoguerra. Repertorio ballabile delle orchestre degli anni Trenta. Direttore: M° Pedro Spallati, voci: Elisabetta Cardinali e Malik
STRADABANDA (Roma) – Piazza Garibaldi e Piazza Umberto I
Il gruppo nasce all'interno della Scuola popolare di musica di Roma Testaccio, attivo da più di 25 anni e con alle spalle centinaia di partecipazioni a concerti, manifestazioni, eventi di qualsiasi tipo e genere, con una particolare attenzione al mondo del sociale e dell'impegno civile. Il repertorio è molto vario: musica balcanica, yiddish, klezmer, fino al grande cantautorato italiano (De André, Gaber e altri), alla musica da cinema (Morricone, Piovani), ad alcune espressioni della musica latino-americana. La direttrice, Alessandra Macaluso, è oboista professionista, insegnante e compositrice.
MOONSHINERS (Todi-Finale Emilia) – Via Mazzini
Il doo-wop è uno stile di musica vocale derivato dal rhythm and blues e dal rock and roll, affermatosi negli Stati Uniti alla seconda metà degli anni ' 50. Il doo-wop consiste nel rinforzare il canto solista con armonie vocali sincopate e cori utilizzati più come imitazione degli strumenti d'accompagnamento che come voci vere e proprie. Filippo Arletti voce, Giusy Durante voce, Paolo Gagliardini percussioni, Miriam Mazzanti voce, Maurizio Sgarbi chitarra elettrica, Antonio Torello basso acustico/contrabbasso, Giampiero Torello voce, Guido Vicenzi voce


Tv ASI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information