3. conferenza finale 2(UNWEB) Città di Castello. Si è tenuta mercoledì 06 novembre, la conferenza stampa conclusiva dell’edizione 2019 di Tiferno Comics, che ha avuto come protagonista indiscusso Dino Battaglia, il “Maestro dei Maestri” del fumetto italiano.


Alla presenza del Vicesindaco e Assessore alla Cultura di Città di Castello, Michele Bettarelli e ai giornalisti intervenuti, gli “Amici del Fumetto”, capitanati dal presidente Gianfranco Bellini, hanno fatto un bilancio generale di questa edizione.

Più di 20.000 le presenze totali di questa kermesse durata quasi 2 mesi, 6.000 delle quali solo alla mostra “Dino Battaglia. La perfezione del grigio tra sacro e profano”.
Di queste 6.000 solo il 20% è venuto dalla vallata e dall’Umbria, mentre l’80% dei visitatori proveniva dal resto d’Italia. Senza considerare le 400 persone presenti sabato 14 settembre, giorno dell’inaugurazione iniziale.
51 sono stati i giorni di mostra per 8 week-end che hanno visto sia gli alberghi che i ristoranti della zona registrare il “tutto esaurito”.
Questi i numeri che la mostra dedicata al “Visconti del fumetto” è riuscita a fare.
Ma Tiferno Comics è stata anche spettacoli e mostra/mercato nel week-end del 19/20 ottobre: circa 15.000 presenze nei due giorni di “Tiferno Comics Fest & Games”, 5.000 nella giornata del sabato e 10.000 la domenica.

In questi 51 giorni, Tiferno Comics ha visto arrivare a Città di Castello molti nomi illustri del mondo dei comics che hanno reso ogni week-end un punto di riferimento fisso per gli amanti del fumetto italiano e dei suoi autori. Fra i tanti citiamo Corrado Roi, Vittorio Giardino, Massimo Fecchi, Laura Zuccheri, Nando Esposito e Luca Salvagno.

Molti media nazionali e locali hanno parlato della mostra tifernate e i social si sono scatenati con centinaia di condivisioni: TG1, TG5, TG3 Regionale e Nazionale e diverse Radio nazionali hanno dato spazio a quella che è stata la più bella mostra organizzata dagli “Amici del Fumetto” e mai organizzata al mondo su questo grande artista, a conferma dell’alta qualità raggiunta in questa edizione.

“Ringraziamo Pietro Alligo, curatore della mostra assieme al nostro Franco Barrese, senza il quale non avremmo potuto omaggiare così in grande Dino Battaglia a Città di Castello; ringraziamo tutta l’Amministrazione Comunale, specialmente nelle persone del Sindaco Luciano Bacchetta e del Vicesindaco Michele Bettarelli, per il supporto datoci e per aver rinnovato per altri 3 anni (compreso quello in essere) la convenzione con Tiferno Comics; ringraziamo la Fondazione Palazzo Vitelli a Sant’Egidio per averci concesso per 2 mesi questa splendida location che in tanti hanno apprezzato; ringraziamo inoltre fortemente il GAL Alta Umbria e la stampa locale che ci è stata sempre vicina e ci ha permesso di far sapere a livello regionale che la nostra mostra su Dino Battaglia è stata la più grande e completa di sempre, una delle mostre del fumetto più belle realizzate negli ultimi 10 anni in Italia ” - dichiara il presidente Gianfranco Bellini. - “Manifestazioni di questo livello hanno bisogno di essere sostenute per andare avanti e soprattutto per continuare ad offrire al pubblico quella qualità di cui oggi possono vantarsi. Chiunque organizzi eventi è portato a dire che tutto è andato bene, ma noi possiamo farlo anche con i numeri che parlano. Più di 20.000 presenze fra mostra e mostra/mercato sono per noi un risultato soddisfacente considerando il fatto che già sapevamo che quella su Dino Battaglia non sarebbe stata un’esposizione dedicata alla massa; questi numeri sono per noi uno stimolo per continuare su questa strada e portare vanto anche a tutta la città, spronati anche dai tanti, tantissimi, complimenti che ci sono arrivati da parte di tutti i visitatori”.

“I numeri di questa edizione sono importanti” – interviene Michele Bettarelli – “ma non mi stupiscono affatto, perché quella su Dino Battaglia è stata una mostra di altissima qualità. Proprio per questo il Comune di Città di Castello ha rinnovato la convenzione pluriannuale con Tiferno Comics, perché sappiamo quale valore abbia e quale lustro porti alla città e siamo felici di sostenerla fortemente, essendo una delle manifestazioni più importanti del nostro Comune”.

“Facendo una mostra su Dino Battaglia siamo stati audaci e forse incoscienti” - dichiara Franco Barrese – “ma a volte per crescere e migliorarsi ci si deve confrontare con imprese difficili e a dimostrazione del fatto che ciò è vero, ci sono le grandi soddisfazioni che questa edizione ci ha dato”.

“Parlando della mostra/mercato bisogna dire che in Italia ne esistono tante che nascono e muoiono nel giro di pochi anni. Noi siamo invece arrivati alla 16° edizione e non abbiamo intenzione di fermarci” – dichiara Fabrizio FEZ Duca (curatore di Tiferno Comics Fest & games). – “Fra l’altro la nostra è ad ingresso gratuito e pur essendo non di facile organizzazione siamo già pronti a migliorarla e ampliarla occupando tutte le principali piazze della città. Questo perché la prova che abbiamo fatto in questa edizione, cioè dedicare Piazza Gabriotti all’Area Games, ci ha dimostrato che dobbiamo puntare molto di più a questo aspetto della fiera, perché probabilmente il futuro andrà in quella direzione. Per ciò che riguarda le presenze di pubblico, quest’anno abbiamo superato quelle del 2018 anche se, per colpa della sfortunata concomitanza con la fiera dei comics di Bologna, sono venuti a mancarci parte dei cosplayer che di solito erano presenti a Città di Castello. Ma noi siamo già pronti a rivederci presto per organizzare le forze per il prossimo anno”.


Tv ASI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information