Media 12272 Nero Norcia 1Cento stand con prodotti tipici ed esibizione di artisti di strada. Alberghi sold out - Nel primo dei tre weekend tematici i salumifici locali lanciano il marchio ‘Norcia Reale’

(UNWEB) Norcia, – Un bel sole primaverile e una frizzante aria di montagna hanno accompagnato il taglio del nastro della 57esima edizione di Nero Norcia. A inaugurare la mostra mercato nazionale del tartufo nero pregiato e dei prodotti tipici, venerdì 21 febbraio, sono stati il sindaco Nicola Alemanno, l’assessore comunale allo sviluppo economico Giuliano Boccanera, l’assessore regionale all’agricoltura Roberto Morroni, il senatore Luca Briziarelli, il presidente della Commissione agricoltura alla Camera Filippo Gallinella e il sindaco di Cascia Mario de Carolis. Si è aperto così il primo dei tre weekend tematici che animeranno il borgo della Valnerina fino a domenica 8 marzo. “Un grandissimo evento – ha commentato Morroni – che ha il pregio di accendere i riflettori su una delle eccellenze del nostro territorio. Questa manifestazione è un bel segnale, l’ennesimo che questa comunità forte e dalle grandi potenzialità rivolge alla comunità regionale e nazionale. C’è la voglia di resistere e di pensare a un futuro diverso dal presente. Eventi come questo sono un incitamento a velocizzare un processo di ricostruzione che deve assolutamente ripartire con una celerità che fino ad oggi, purtroppo, non ha avuto”.

La mostra mercato. Cuore della rassegna sono, ovviamente, i circa cento stand provenienti da tutta Italia, con le loro eccellenze agroalimentari, che costellano le vie e le strade del centro storico, nuovamente protagonista e sede, già dall’anno scorso, della manifestazione. L’intera città con i suoi resilienti abitanti è, infatti, fortemente intenzionata a risorgere dopo le ferite del terremoto del 2016 e Nero Norcia, con la sua rilevanza nel panorama nazionale, vuole essere uno dei principali motori di questa rinascita.

Una città che rinasce. “Usciamo da un periodo bruttissimo – ha dichiarato Alemanno –, le nostre attività economiche hanno attraversato probabilmente l’anno più buio. Siamo in una fase a cavallo tra la conclusione dell’emergenza e l’avvio della ricostruzione, abbiamo davvero bisogno di recuperare nuovo slancio. Questa 57esima edizione della mostra mercato regala alla nostra comunità, alle nostre aziende, ai nostri ragazzi fiducia e speranza nel futuro”. “Noi siamo ancora impegnati a far partire la ricostruzione pesante – ha concluso il sindaco di Norcia –. Proprio questa mattina ho sentito il nuovo commissario straordinario per la ricostruzione Giovanni Legnini, lo incontrerò presto. Nel frattempo stiamo lavorando, abbiamo superato le seicento autorizzazioni, tutto lascia intravedere un buon futuro anche per questa comunità”. “Questa manifestazione è un motore di promozione per Norcia e per l’intero territorio della Valnerina – ha detto Boccanera –. Abbiamo avuto un’ottima risposta sia da parte degli standisti ma anche per quanto riguarda le presenze, con le strutture ricettive che sono già completamente piene in tutti e tre i weekend”.

Tavole rotonde e momenti di riflessione. Va inquadrata nell’ottica della ripartenza anche la presentazione, domenica 23 febbraio alle 11, del neonato Consorzio salumifici di Norcia e del suo marchio territoriale e di qualità ‘Norcia Reale’ ideati per salvaguardare le produzioni locali, ma anche gli stessi consumatori. L’appuntamento è in piazza san Benedetto. Ma questo è solo una delle tante iniziative collaterali in programma. Per tutta la durata della manifestazione, finanziata dal Psr per l’Umbria 2014-2020 Misura 19.3.1.09 ‘Promuovere la rinascita’, la grande tendostruttura allestita nella piazza centrale ospiterà tavole rotonde e momenti di riflessioni su varie tematiche. Sabato 22 febbraio alle 9.45, ad esempio, l’autrice Elisabetta Annicchino presenterà il suo libro ‘I più bei fiori nascono tra i sassi’ il cui ricavato della vendita sarà interamente devoluto alla ricostruzione della chiesa di san Lorenzo di Norcia. Nella stessa mattinata, alle 11, esperti del settore analizzeranno le potenzialità, problematiche e prospettive future della risorsa tartufigena per il territorio. Nel pomeriggio, alle 15.30, verrà poi accesa la fiaccola Pro Pace et Europa Una. In un’altra location, nel Centro di valorizzazione, alle 10, la Medaglia d’oro al valor militare Gianfranco Paglia, che perse l’uso delle gambe per ferite subite in combattimento, si confronterà con gli studenti nursini sul tema ‘I valori delle Forze armate e la disabilità come risorsa’.
Domenica 23 febbraio alle 15 è, invece, prevista la presentazione del Libro ‘Nascere per Rinascere’ con l’autrice Caterina De Carolis e l’attrice Lavinia Grizi. Nel corso della giornata in tutto il borgo ci saranno dimostrazioni Itineranti degli antichi mestieri.

  • Media_12272_Nero Norcia 2
  • Media_12272_Nero Norcia 8
  • Media_12272_Nero Norcia 9

Simple Image Gallery Extended


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information