Locandina Re Live Teatro RomanoUno spettacolo sulle note di Ezio Bosso, coreografie di Francesco Annarumma e la compagnia ARB Dance come protagonista
Da un’idea di Cecilia Monacelli, lo spettacolo porta in scena mercoledì sera alle 21,15 la rinascita dopo la pandemia

(UNWEB) Gubbio - Torna anche la danza ad essere protagonista delle serate della rassegna estiva del Teatro Romano, e lo fa con uno spettacolo “figlio della pandemia”, come lo definiscono anche Francesco Annarumma, il coreografo danza contemporanea che allo spettacolo ha dato vita, e Cecilia Monacelli, direttrice di "Danz'Art Centro di formazione professionale", che hanno messo in scena una produzione ispirandosi al tema della rinascita. E proprio “Re-live” si chiama il balletto, che avrà per protagonisti dieci danzatori professionisti, tra i quali anche due artiste eugubine formatesi proprio nell’accademia di Danz'Art.
“Il momento appena vissuto, quello della pandemia, ci ha spinti a vivere una
dimensione nuova, leggibile da diversi punti di vista, e a riflettere su
scenari ipotizzabili, prima d'ora, solo nella fantasia”, spiegano Annarumma e Monacelli presentando il loro spettacolo. “Il tempo è stato scandito in modo diverso, lo spazio si è dilatato, i suoni sono cambiati. Ci siamo ritrovati soli, forse per la prima volta in compagnia di noi stessi. Dalla riflessione su questa nuova dimensione spazio-temporale nasce la scintilla di Re-live, che, partendo da semplici atteggiamenti quotidiani, si allarga a una riflessione di carattere intimistico, invitando lo spettatore ad un viaggio interiore: il viaggio della mente di un solo individuo che poi diventa sentire collettivo, restando comunque uno”.
La compagnia ARB Dance Company, diretta da Anna Maria Di Maio, sarà la protagonista della serata: i danzatori si esibiranno sulle note di Ezio Bosso, il direttore d'orchestra, compositore e pianista italiano scomparso lo scorso maggio, con arrangiamenti di Davide Brugnoni. La drammaturgia dello spettacolo è stata curata da Michele Casella, autore e regista teatrale.
“Re-live è la nostra prima produzione, con un cast interamente di ballerini professionisti, e vuole essere un segnale positivo, una rinascita, appunto”, spiega ancora Cecilia Monacelli. “E’ il nostro primo spettacolo dopo il lockdown, e siamo doppiamente emozionati”. Domani mattina alle 11 a Palazzo Pretorio, a Gubbio, si terrà, alla presenza di tutta la compagnia, di Cecilia Monacelli e di Francesco Annarumma, la conferenza stampa di presentazione dello spettacolo, alla quale prenderà parte anche il sindaco Stirati.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information