IMG 20200721 WA0049(UNWEB) Monteleone di Spoleto, 17 agosto 2020 - L’Umbria con i suoi antichi borghi incastonati in un paesaggio che ha saputo preservare l’ambiente da scempi e “brutture”, si conferma set cinematografico privilegiato.


Una conferma è il gran ritorno, del più grande raduno internazionale di giovani filmmaker Cinemadamare che si fermerà, da oggi fino al 23 agosto, a Monteleone di Spoleto.
Infatti, il lungo cartellone del 2020, delle attività del Campus Itinerante, arrivato alla 18esima edizione, ha scelto l’antico Borgo della Valle del Corno, come luogo di produzione, con il sostegno della Regione Umbria e l’accoglienza del Comune di Monteleone di Spoleto.
Il cuore del programma delle attività della Kermesse, è tutto centrato sulla produzione di film short, in modo da trasformare il piccolo comune famoso per la Biga Etrusca, in un immenso set a “cielo aperto”.
Oltre all’attività di filmmaking che riempirà no stop l’intera settimana di permanenza nel borgo, per 3 giorni, si svolgeranno masterclass e lezioni di cinema, a favore dei giovani artisti anche umbri.
Inoltre, nelle serate tra il 18 e il 22 agosto ogni sera, in Piazza del Mercato, saranno proiettati film di grandi registi internazionali, da Roman Polanski a Ang Lee, dai Fratelli Coen a Jonh Wells.
Ma il giorno più atteso, è quello della Weekly Competition, che per la prima volta sarà ospitata nel cuore del centro storico monteleonese il 23 agosto dalle ore 21. La serata prevedrà la visione dei film girati dai filmmaker di Cinemadamare durante la settimana di permanenza umbra della carovana itinerante del cinema. I vicoli del centro, i complessi monumentali di San Francesco e Santa Caterina, la torre dell’Orologio, il parco naturale Coscerno-Aspra, faranno da sfondo alle vicende narrate dalle sceneggiature preparate dai giovani cineasti italiani e stranieri che saranno presenti sul territorio.
"Siamo orgogliosi di ospitare Cinemadamare per la prima volta e di essere stati scelti come unica tappa in Umbria –commenta Marisa Angelini, Sindaca di Monteleone di Spoleto- siamo consapevoli che questo Campus può portarci energie nuove e collaborazioni proficue di cui la nostra Comunità ha grande bisogno. Potremo vedere il nostro borgo con occhi diversi, scoprirne nuovi dettagli, e Cinemadamare potrà portare Monteleone nel mondo».
La pensa allo stesso modo anche il direttore della Manifestazione, Franco Rina, che ha voluto fortemente portare in Umbria e a Monteleone, Cinemadamare, che si avvale della collaborazione con 34 Università e Scuole di Cinema di tutto il mondo.
“Per i filmmaker girare nel comune di Monteleone di Spoleto, conoscere l’Umbria e la sua gente, sarà un’esperienza trascinante. Il nostro format mette al centro il materiale umano, concentrandosi sulla formazione -dichiara Rina- e è fatto di apprendimento e produzione che si intrecciano e di sorreggono a vicenda, contraddistinguendosi per i suoi programmi di formazione di alta qualità e con un respiro internazionale”.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information