trevalli(UNWEB) La priorità strategica per l’Umbria e per tutta l’Italia centrale della Strada Statale “Tre Valli” con il necessario completamento in galleria da Spoleto ad Acquasparta è il tema del convegno pubblico promosso da “Cambiamo!”, il movimento politico fondato dal governatore ligure Giovanni Toti, che si è tenuto ieri lunedì 27 Luglio alle ore 17:30 a Massa Martana.

L’iniziativa presso l’auditorium all’aperto “Giampiero Gubbiotti”, con l’osservanza degli obblighi di mascherina protettiva e distanziamento.

Al tavolo dei relatori il fiduciario locale promotore Gianluigi Falcone,   Aldo Tracheggiani coordinatore regionale e presidente del comitato Tre Valli, il senatore della Repubblica Massimo Vittorio Berutti, coordinatore nazionale del movimento   e Domenico Benedetti Valentini già senatore della Repubblica .

Al dibattito sono intervenuti prendendo parola, Giovanni Montani (Sindaco di Acquasparta), Francesco Federici   (Sindaco di Massa Martana) , Vanio Ortenzi, (consigliere di maggioranza Comune di San Gemini), Sergio Grifoni (portavoce associazione Spoleto City Forum), Candia Marcucci , Dirigente. Consorzio della Bonificazione Umbra, Giovanni Barlozzari (consigliere Comune di Massa Martana, Rosario Murro (responsabile FD’I Regione Umbria settore crisi industriali, aziende e commercio, è stato letto un messaggio della Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei , impossibilitata a partecipare all’incontro causa impegni istituzionali improrogabili.

Un dettagliato e minuzioso riassunto da parte du Domenico Benedetti Valentini , la storia della Tre Valli. Il già senatore:” vadano riprese con energia e solidarietà coi Comuni vicini la battaglia per la Tre Valli Spoleto-Acquasparta, decisiva per il futuro del territorio collegando la valle spoletina alla E45.

Rosario Murroil completamento della Tre Valli non solo favorirebbe il turismo – ha sottolineato Murro –ma,   potrebbe alleggerire la grande crisi nell’ambito industriale e favorire sensibilmente i settori aziendali e del commercio per una graduale ripresa dello Sviluppo Economico nella Regione”.

Sergio Grifoni presidente del City Forum , ha parlato anche della Strada Statale Flaminia, un'altra battaglia che ha visto il sodalizio spoletino in prima linea , e secondo le ultime risultanze stanziati 14 milioni di euro per l’ammodernamento del tratto Terni- Valico della Somma. Secondo Grifoni , importante dedicare attenzione alla Tre Valli ma, concentrarsi prima a mettere in opera il Tunnel da San Giovanni di Baiano e che arrivi a Fiorenzuola.

Candia Marcucci:” il completamentodella Tre Valli , una grande opportunità . Tanti i borghi da visitare , l’Arteria permetterebbe un flusso maggiore di turisti in visita alla nostra Regione.

Sulla stessa linea anche i due consiglieri comunali Giovanni Barlozzari e Vanio Ortenzì: trasversalità , senza alcun interesse politico e completare l’opera”.

Interessante l’intervento del Senatore coordinatore nazionale di “Cambiano” Massimo Vittorio Berutti :” unire le forze politiche , essere trasversali, per raggiungere l’obiettivo comune. Sono e sarò a disposizioni di tutti per raggiungere l’obiettivo. E’ giusto completare un infrastruttura che potrebbe dare respiro non solo sotto l’aspetto turistico. Bisogna creare una regia sinergica con Regione e Governo, opportuno trattare l’argomento su tavoli istituzionali”.

Al dibattito è emerso unico comune denominatore: unire tutte le forze politiche con un solo obiettivo , ultimare il completamento della “Tre Valli”, come priorità assoluta da riproporre al governo ed alla giunta regionale. E’ sottolineata la doppia funzione della “Tre Valli” – il cui progetto esecutivo è già realizzato a cura della cassa di risparmio di Spoleto- sia come arteria trasversale, tra Adriatico e Tirreno, sia come collegamento endoregionale tra Valnerina, Valle Spoleto-Foligno e Valle Tuderte della E45, con grandissime potenzialità sul piano economico-produttivo e turistico-culturale.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information