macchina-potatrice-AssoprolRisultato di un progetto regionale per valorizzare patrimonio olivicolo delle arre marginali
L'incontro a Fermo, nelle Marche, per la seconda edizione dell'evento, domenica 1 febbraio

(ASI) Perugia – Una macchina pensata, progettata e sperimentata in Umbria per il settore olivicolo arriva nelle Marche, a Fermo, per la seconda edizione di EnoliExpo Adriatica, fiera specializzata per l'olivicoltura e la viticoltura in programma da venerdì 30 gennaio a domenica 1 febbraio. L'Associazione produttori olivicoli Assoprol Umbria domenica 1 febbraio, alle 10.30, infatti, presenterà il progetto, di cui è capofila, 'Self cutting: sviluppo e sperimentazione di un prototipo di macchina portatrice per il recupero, la conservazione e la valorizzazione della biodiversità nel patrimonio olivicolo presente nelle aree marginali della regione Umbria'. Finanziato dalla Regione Umbria, ai sensi del Programma di sviluppo rurale 2007/2013 con la misura 124, prevede la realizzazione di una macchina potatrice semovente "dotata di una barra di potatura con conducente a terra – spiegano da Confagricoltura Umbria –, in grado di fornire risposte alle emergenze delle zone umbre marginali e collinari di olivicoltura, di ridurre costi e tempi di potatura e di migliorare la sicurezza dell'operatore contro i rischi di ribaltamento".
L'incontro sarà aperto dai saluti di Marco Neroni, presidente di Confagricoltura di Ascoli Piceno Fermo Unione provinciale agricoltori, e moderato da Stefano Cerni, agronomo funzionario Provincia Rimini. Spetterà ad Alessandro Sdoga, vicesegretario di Confagricoltura Umbria, Angela Canale, agronomo esperto del settore olivicolo Assoprol Umbria, e Pier Riccardo Porceddu, docente del dipartimento di Meccanica dell'Università degli Studi di Perugia, illustrare le attività e i risultati della sperimentazione.
A testimoniare la propria esperienza aziendale saranno presenti Antonio Bachetoni Rossi Vaccari ed Emanuele Bizzi, rispettivamente dell'Azienda agricola Antonio Bachetoni e dell'Azienda agricola Pucciarella. Entrambi partner del progetto con le aziende All Vineyard srl e Azienda agricola Le Due Torri di Fabio Ciri, il Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale (Dica) dell'Università degli Studi di Perugia e il Parco tecnologico agroalimentare dell'Umbria 3A-PTA.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information