irene-2Programma sociale per diritto a studio e lavoro con Only Italia, Web to be free e No vuol dire no

Adesso anche in Umbria. Il lancio venerdì 6 febbraio, alle 12, all'hotel Brufani Palace

 

(ASI) – Perugia, – Opererà anche in Umbria 'Learn to be free' (Ltbf), il programma di intervento sociale per il diritto allo studio e al lavoro promosso da Irene Pivetti. L'iniziativa che si sostanzierà, localmente, in particolare, nel sostegno alle imprese, è stata accolta dalle associazioni 'Only Italia' e 'Web to be free', già interne alla rete costruita dalla giornalista ed ex presidente della Camera, a cui si aggiunge 'No vuol dire no', compagine che lavora sul territorio per il sostegno alle donne vittime di stalking, violenza o in difficoltà. Soggetti che ne condividono gli scopi finali, cioè quello di creare opportunità di lavoro per persone in difficoltà economica, sociale e culturale, con particolare attenzione alle donne.
Ulteriori dettagli in merito all'operatività dell'onlus in Umbria saranno illustrati venerdì 6 febbraio, alle 12, all'hotel Brufani palace di Perugia, oltre che da Irene Pivetti anche da Roberto Bertini, referente Ltbf Umbria, Maria Cristina Lalli, referente di No vuol dire no, e Biagio Cerrato, vicepresidente di Only Italia. La conferenza stampa, infine, sarà occasione per lanciare la Scuola di politica Gianluigi Marrone, sempre interna alla progettualità Ltbf, pensata da Pivetti e dedicata in particolar modo alle donne.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information