USL2Il servizio, su appuntamento e gratuito, è attivo nei centri salute di Castiglione del Lago e di Città della Pieve

(UMWEB) Perugia,  – Un punto d’ascolto per i giovani. Non un consultorio o un servizio sociale ma semplicemente un luogo dove i ragazzi tra i 14 e i 24 anni possono recarsi per potersi confrontare con un adulto, uno psicologo per la precisione, per trovare qualcuno disposto ad ascoltarli e in grado di fornire risposte alle domande che li assillano. E’ questo il senso del progetto operativo nel distretto del Trasimeno della Usl Umbria 1. Un servizio, non sanitario e completamente gratuito, che al momento è attivo il lunedì a Città della Pieve e il giovedì Castiglione del Lago ma che, in base alle richieste, potrà arrivare anche negli altri comuni del comprensorio. Non solo. Chiamando gli operatori è possibile concordare incontri anche in luoghi e orari diversi.

“Lo scopo del progetto – spiega Simonetta Simonetti, responsabile del distretto del Trasimeno della Usl Umbria 1 – è quello di ampliare la rete di professionisti competenti in grado di intercettare i segnali del disagio giovanile. Il punto d’ascolto è un luogo a cui i ragazzi possono accedere liberamente, previo appuntamento, che ci è utile per promuovere strategie di benessere”.

Il punto d’ascolto ha visto come protagonisti i ragazzi anche nella fase di progettazione. Sono stati proprio loro a suggerire la scelta della sede e degli orari, in più hanno ideato il volantino del servizio.

“Sul territorio ci sono già altri servizi analoghi, come i servizi nelle scuole, attivi a Castiglione del Lago, a Città della Pieve e a Magione, che continueranno la loro attività. Il punto di ascolto – dice Pamela Raspa, responsabile del progetto e della Promozione salute – è un centro di raccordo tra la comunità e i servizi. Siamo appena partiti e sarà possibile apportare qualsiasi modifica in corso d’opera, soprattutto per quanto riguarda i territori interessati e gli orari”.

“Non ci sono connotazioni sanitarie nei nostri incontri. Ovviamente - aggiunge Lucia Gambacorta, psicologa e psicoterapeuta che seguirà da vicino gli incontri con i ragazzi – nel caso in cui sia necessario intraprendere un percorso più approfondito, i giovani verranno indirizzati all’apposito servizio. Il nostro intento è quello di integrare il servizio nella sfera di promozione della salute e del benessere”.

Il punto di ascolto sarà aperto a Città della Pieve il lunedì dalle ore 12 alle 19 e a Castiglione del Lago il giovedì sempre dalle ore 12 alle 19. In entrambi i casi gli incontri si svolgeranno presso il centro salute della Usl Umbria 1.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information