foto okLa polizia ferroviaria di Foligno denuncia all'A.g. un 47enne italiano per minacce e oltraggio e salva da investimento un cane abbandonato in prossimita' dei binari della stazione

(UNWEB) 1897 identificati, 1 arrestato e 5 denunciati, 306 servizi di vigilanza nelle stazioni ferroviarie e di scorta a bordo di treni viaggiatori, 175 convogli scortati, 8 contravvenzioni. Questo il bilancio dell'attività del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l'Umbria e l'Abruzzo nel corso della settimana appena trascorsa.
In particolare la Polizia Ferroviaria di Foligno ha denunciato un 47enne italiano per minaccia e oltraggio a Pubblico Ufficiale poiché, sorpreso senza il biglietto dal capo treno del regionale "Roma – Foligno", lo minacciava ed insultava durante la verbalizzazione.
Identificato dagli agenti, oltre a dover pagare la sanzione prevista per l'irregolarità di viaggio, è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per i reati commessi.
Una storia, per fortuna a lieto fine, ha visto come protagonista un meticcio di grossa taglia troppo vicino ai binari durante il transito dei treni rischiando quindi di essere travolto.
Il cane, che i poliziotti hanno battezzato, almeno per un giorno, "Lucky", fortunato, è stato notato dagli agenti della Polizia Ferroviaria di Foligno impegnati nei consueti servizi di controllo, a pochi metri dalla Stazione ferroviaria di Foligno all'interno della sede ferroviaria.
Il povero animale, con ogni probabilità abbandonato dai proprietari, una volta rifocillato e tranquillizzato, è stato affidato al servizio di Polizia Veterinaria dell'Asl che dopo averne accertato lo stato di salute e l'assenza del micro – chip, lo ha trasportato presso il locale canile dove i volontari se ne prenderanno cura in attesa di un'adozione.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information