IMG 3424(UNWEB) Perugia. Anche la città di Perugia ricorda e rende onore alle tantissime vittime della pandemia dRa Covid-19. Il capoluogo umbro lo ha fatto questa mattina, accogliendo l’iniziativa lanciata dal presidente della Provincia di Bergamo, poi condiviso da Unpi e Anci, riservando nel corso di una breve, ma intensa cerimonia alle ore 12 un minuto di silenzio in ricordo delle vittime ed esponendo le bandiere a mezz’asta.


Presenti il sindaco Andrea Romizi, l’assessore Luca Merli, il comandante della polizia locale Nicoletta Caponi e due agenti della municipale.
“Oggi, noi sindaci italiani – ho dichiarato il sindaco Andrea Romizi - ci siamo ritrovati davanti ai nostri municipi, con la bandiera italiana a mezz’asta in segno di lutto per tutte le vittime e di vicinanza alle comunità colpite dal coronavirus.
In silenzio, abbiamo dedicato un pensiero a quelle persone che non ci sono più e abbracciato idealmente le famiglie che hanno perso i loro cari.
La nostra città si sta dimostrando unita, solidale e generosa.
Ma dobbiamo continuare.
Continuiamo a osservare tutte le regole e in particolare a usare l’isolamento sociale come scudo per arginare il virus.
Non abbassiamo la guardia.
Non perdiamoci d’animo e diamoci forza.
Insieme lavoreremo per restituire a noi e alle nostre comunità una stagione di nuove speranze.”


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information