polizia di stato 1170x780(UNWEB) Perugia. "Nel tardo pomeriggio di ieri personale della Squadra volante, durante un controllo appiedato nell'area circostante la stazione ferroviaria di Perugia Fontivegge, personale della Squadra Volante della Questura di Perugia veniva richiamato dalla richiesta di aiuto di un ferroviere che, visti gli agenti gridava aiuto in quanto all'interno del bar della stazione si stava consumando una aggressione verbale e fisica nei confronti di un addetto alle pulizie intento a prendere un caffè al bancone.

Una volta arrivati al bar gli agenti vedevano chiaramente un signore con una casacca giallo fluo resistere ai tentativi di assestare delle ripetute testate da parte di un cittadino extracomunitario, identificato poi come un ivoriano di 22 anni.

Motivo dell'aggressione che ha mandato su tutte le furie l'extracomunitario è stato il mancato uso della mascherina da parte della vittima, durante la consumazione del proprio caffè.

La povera vittima, con fare calmo ma impaurito, veniva fatta bersaglio degli attacchi verbali e fisici dell'uomo in chiara alterazione psicofisica presumibilmente da abuso di sostanze alcooliche causa anche del fortissimo alito vinoso che emanava.

Gli agenti delle Volanti intervenivano immediatamente al fine di mettere in sicurezza la vittima ed in condizioni di non nuocere l'ivoriano ma, alla vista degli operatori, l'escalation di violenza dell'uomo aumentava repentinamente. L'aggressore cambiava immediatamente il proprio target scagliandosi contro gli agenti con una violenza ancor più elevata della precedente. Le offese e i chiari intenti di non farsi identificare dai poliziotti sono state fatte subito seguire da una serie di colpi assestati agli agenti, i quali sono riusciti, con non poca fatica, a contenere l'uomo e a farlo entrare nell'auto di servizio e trarlo in arresto.
Una volta giunto in Questura l'uomo dava seguito alla violenza espressa alla stazione rendendo difficoltose le procedure di controllo e di foto segnalamento.
L'uomo, regolare sul Territorio Nazionale, con precedenti di polizia relativi a rissa, lesioni personali e detenzione e spaccio di stupefacenti, anche a causa della propria condotta violenta reiterata nel tempo è stato tratto in arrestato per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni finalizzate alla resistenza e danneggiamento aggravato.

Nella mattinata odierna si è svolto il processo per direttissima disposto dall'Autorità Giudiziaria la quale ha convalidato l'arresto dell'uomo, che ammetteva le proprie responsabilità, condannandolo ad un anno di reclusione."


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information