Mercati della Terra di UmbertideSabato 29 Agosto 2015, in Piazza Matteotti ad Umbertide, verrà ufficialmente inaugurato il “Mercato della Terra” di Umbertide, dal look completamente rinnovato, con piccoli omaggi per i clienti.


Il Progetto denominato “L’ Alto Tevere :tradizioni, cultura e prodotti della Valle delle genti”, è promosso dal Comune di Umbertide, in stretta collaborazione con il Gal Alta Umbria che ha finanziato per intero lo stesso e prevede , al fine di rendere più funzionale il “Mercato della Terra di Umbertide” la fornitura di gazebo professionali ed una serie di arredi e segnaletiche specifiche del Mercato; l’obiettivo è sicuramente quello di rendere il più omogeneo, radicato e continuativo possibile il rapporto tra produttori locali e coproduttori ovvero consumatori, a testimonianza che il Comune di Umbertide è intenzionato a portare avanti il progetto dei “Mercati della Terra” Slow Food e valorizzarne le potenzialità.
Insomma, sabato 29 Agosto verrà inaugurata una nuova stagione che unisce tutto il territorio per promuovere l’economia locale ed insieme la nostra tradizione agroalimentare.
In generale, il progetto dei “Mercati della Terra” nasce in relazione all'esigenza sempre più pressante di avvicinare la terra alla tavola, i consumatori ai produttori e di creare una rete di mercati contadini organizzati nello spirito Slow Food; essi sono riservati solo a produttori selezionati, in particolare i piccoli agricoltori e i produttori artigianali, quelli che fanno più fatica a confrontarsi con il circuito della grande distribuzione, ma la cui dimensione aziendale permette spesso di presentare prodotti di qualità, laddove
il presupposto principale è che presentino solo i loro prodotti, frutto del loro impegno e della loro esperienza. Con la presenza diretta, possono creare un legame con i consumatori, raccontando i prodotti dei quali si assumono la responsabilità, il lavoro che ne è alla base, cosa definisce la loro qualità, cosa giustifica il prezzo praticato.

“Un Mercato della Terra nasce e funziona quando una comunità consapevole, produttori, enti pubblici, cittadini, condotte Slow Food e altri soggetti interessati come i ristoratori, crea un nuovo spazio di incontro fra consumatori e produttori alimentari; credo molto nella valorizzazione dei prodotti biologici, comparto regionale sicuramente in crescita esponenziale, capace di calamitare l’interesse di un pubblico sempre più attento e consapevole. Il progetto che andiamo a presentare sabato, quello del rinnovo completo del look del nostro mercato della Terra di Umbertide con stand completamente rinnovati ed omogenei, all’insegna della ricercatezza dei dettagli, è stato da me fortemente voluto proprio perché credo che possa connotare Umbertide con un’identità unica, laddove la differenza la fanno anche la selezione dei produttori, la promozione del mercato stesso, il rispetto delle sue regole ed anche il funzionamento del mercato con un occhio di riguardo per l’ambiente. Colgo l’occasione per ringraziare il Gal Alta Umbria che ci ha permesso di realizzare il progetto, nonché tutti coloro i quali, credendo nella valenza del progetto stesso, hanno collaborato per la sua riuscita”
 


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information