UE Rossiniana FestivalLarnaka.w(ASI) Di tutti i sepolcri (“lárnakes”) che hanno dato il nome alla città di Larnaca, senz’altro il più famoso e leggendario è quello di Lazzaro. Resuscitato da morte da Cristo – secondo il Vangelo di Giovanni - ed uscito ancora avvolto nelle bende funebri dal suo sepolcro, Lazzaro continuò la sua esistenza terrena proprio a Larnaca, dove divenne il primo vescovo di Cipro.

Una presenza importante, sia dal punto di vista storico-culturale che identitario, tanto che quando l’imperatore bizantino Leone IV ne trovò le spoglie, nell’898, immediatamente ordinò che venissero traslate a Costantinopoli, capitale dell’Impero, per il valore che esse rivestivano. Come ammenda offrì alla città di Larnaca la costruzione di una Chiesa dedicata a San Lazzaro nel luogo del suo sepolcro. Oggi la Chiesa, risalente al IX° secolo d.C. e perfettamente conservata – come, del resto, il sarcofago del Santo contenuto al suo interno - è il più importante edificio ortodosso della città e cuore del suo centro storico. Ma non sono solo le significative memorie artistiche a caratterizzare la città di Larnaca che vanta oltre tre millenni di storia e cultura, conservando nel suo tessuto le tracce delle civiltà che l’hanno abitata: dagli Achei, ai Fenici; dagli Assiri agli Egizi ai Persiani, fino ai greci, ai bizantini, ai veneziani e agli ottomani. Larnaca è oggi un distillato di cultura e tradizioni che si esprime anche attraverso l’offerta di eventi e spettacoli artistici. Tra i più importanti, è il “Larnaca Festival for Classical Music” che si tiene ogni anno in Aprile nella città cipriota.

Puramente classico ed esclusivo nella sua programmazione – quasi, si direbbe, a voler interpretare l’azzurro cristallino delle acque da cui nacque Afrodite – il Festival di Musica Classica di Larmaca è tutto orientato verso la Musica Classica al di qua (o al di là) di contaminazioni, manipolazioni o più ampie interpretazioni. In questo programma rigoroso ed esclusivo, UmbriaEnsemble è stata invitata a tenere il Concerto di chiusura dell’intera rassegna.

Sabato 13 Aprile, con inizio dalle ore 20.30, sul prestigioso palco del Municipal Theatre of Larnaka, UmbriaEnsemble (Luca Ranieri, viola; M. Cecilia Berioli, violoncello; Lucrezia Proietti, pianoforte) porterà in scena la sua “Rossiniana”, dove le note Ouverture d’Opera (Barbiere di Siviglia, Semiramide, Gazza Ladra), qui presentate in una storica versione per Trio, si alternano alle scintillanti e virtuosistiche pagine cameristiche, capolavori meno popolari ma certamente non meno affascinanti delle Opere che hanno reso famoso ed amatissimo in tutto il mondo il “Cigno di Pesaro”.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information