biblioteca2Rubriche settimanali, eventi e consigli di lettura per tenere vivo il legame con utenti e territorio

(UNWEB) Panicale,  - Il libro può essere una "terapia", soprattutto in un momento in cui siamo impossibilitati ad incontrarci, muoverci, relazionarci con altre persone.
In un momento straordinario come questo, in cui molte cose sono negate, ma non certo viaggiare con la mente e con la fantasia, la Biblioteca intercomunale “Ulisse” di Tavernelle (con il Comune di Panicale che fa da capofila) prosegue il suo viaggio, continuando a tenere vivo il legame con gli utenti e il territorio.
Da fine marzo la Biblioteca è approdata sui social, aprendo una propria pagina Facebook che le consente di portare avanti i suoi progetti letterari e di avviarne di nuovi. Un viaggio virtuale, ma dalle molteplici potenzialità, “per continuare – come spiega Cinzia Biani, responsabile della struttura - ad esplorare i mari della letteratura e delle storie, cercando di costruire ponti immaginari e connessioni letterarie con il nostro pubblico”.
La Biblioteca di Tavernelle sceglie dunque di continuare a stare accanto ai propri utenti, senza snaturare la propria identità, quella cioè di servizio culturale con una forte aderenza al territorio.
E così ogni giorno, secondo una programmazione concordata con l’Ufficio cultura del Comune di Panicale, la Biblioteca Ulisse tiene compagnia a piccoli e grandi lettori attraverso rubriche, celebrazioni di eventi, approfondimenti, giochi, spunti e suggerimenti di lettura.
Due le rubriche fisse. Quella del venerdì, L’insonnia delle rondini: Almanacco poetico a cura di Sabrina Caciotto (Ufficio cultura), ispirata ad un passo di Sandro Penna. Questo spazio è dedicato alla poesia italiana e internazionale, e propone letture ad alta voce, traduzioni, consigli per gli amanti dei versi. Ha inaugurato la serie l’attore Riccardo Tordoni che ha recitato “Il Cantico delle creature” di Francesco d’Assisi.
Il mercoledì è invece la volta della rubrica "100 di questi Gianni... Evviva Rodari (1920-1980)", ciclo di letture tra fiabe, racconti e filastrocche per ricordare i cento anni dalla nascita del grande scrittore, pedagogista, giornalista e poeta.
“In questo tempo in cui ci troviamo, o meglio ci ri-troviamo in famiglia, condividendo spazi, parole, giochi, emozioni, preoccupazioni, colgo in quello che molti definiscono momento di "crisi" anche una grande opportunità – ha scritto Cinzia Biani in occasione della Giornata mondiale del libro -. Ci scopriamo fragili sì, ma una fragilità che ci accomuna tutti, e nel silenzio, a tratti assordante, abbiamo la possibilità di riscoprire le cose più semplici e scontate".
Intanto la Biblioteca Ulisse sta ultimando il programma del “Maggio dei Libri” a cui, nonostante tutto, non vuole rinunciare. Nei prossimi giorni verrà reso noto il calendario degli appuntamenti letterari che accompagneranno gli affezionati fino al termine di questo mese e che si concluderà con la proclamazione dei vincitori del concorso letterario per le scuole “Fuori e dentro di me”.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information