GBandini new photoMusiche di Paganini, Schubert, Puccini per il concerto del celebre chitarrista Giampaolo Bandini. Suonerà una preziosissima “Gennaro Fabricatore” appartenuta a Niccolò Paganini.

(UNWEB) Foligno.Chitarra grande protagonista domenica 19 del cartellone degli Amici della Musica di Foligno. In programma “Sulle ali del canto”, concerto di prestigio che porterà all'Auditorium San Domenico, ore 18, Giampaolo Bandini, chitarrista italiano tra i più celebri al mondo, acclamato nei grandi teatri internazionali, dalla Carnegie Hall di New York, alla Filarmonica di San Pietroburgo, al Teatro alla Scala di Milano. Preziosissima la chitarra nelle sue mani, una “Gennaro Fabricatore” del 1814, appartenuta nientemeno che al mito Niccolò Paganini. Perché Paganini, di cui ricorrono quest'anno i 180 ani dalla morte, oltreché prodigioso violinista fu anche abile chitarrista.

Evento quindi da non perdere che affiderà alla chitarra di Bandini – diplomato a soli 19 anni ha presto conquistato critica e pubblico - musiche di Paganini, Schubert, Puccini in un ideale incontro di musica e canto. Per scoprire che anche nella musica di Paganini, di cui si ascolteranno “Ghiribizzi” e “Sonatina n.4” - composte proprio per chitarra - esiste un costante riferimento alla vocalità. Che non lascia neppure i Capricci, dove pure il virtuosismo strumentale per eccellenza ha quasi sempre un debito con lo stile melodico, operistico o popolare che sia.

Docente di chitarra presso l’Istituto Musicale di alta formazione “L.Boccherini” di Lucca, Bandini tiene masterclass in tutto il mondo, dall'Accademia Chopin di Varsavia, al Conservatorio Rimskij Korsakov di San Pietroburgo, all'Arts Academy di Roma. Vincitore di prestigiosi premi, ha effettuato tournée in più di 50 paesi sia come solista che con le più importanti orchestre internazionali. Collabora con artisti del calibro di Salvatore Accardo, Avi Avital, Massimo Quarta, Trio di Parma, Corrado Giuffredi, Quartetto Nous, Quartetto della Scala, e con Sergio Rubini, Elio (delle Storie Tese), Arnoldo Foà, Maddalena Crippa, Marco Baliani. È direttore artistico del Paganini Guitar Festival di Parma. Più di 15 i CD che Bandini, musicista Decca, ha registrato per importanti etichette italiane ed estere.

Tutto da ascoltare il concerto di Foligno dove la coniugazione strumentale di temi d’opera o liederistici non si ferma agli autori coevi a Paganini, come Schubert, ma guarda oltre, presentando rivisitazioni chitarristiche di brani di Puccini, come le celeberrime “Oh dolci baci, o languide carezze, “Vissi d'arte, vissi d'amore” da Tosca, in una originale trascrizione dell’epoca. Il concerto è dedicato al M° Mario Ialenti.
Per la contenuta disponibilità dei posti dovuta alle misure antiCovid, è necessaria prenotazione, per abbonati e non (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamare 347 4515094).


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information