3e1460a5 1f00 433d a9d2 1dd2d9af1d02(UNWEB) Ad annunciare l’iniziativa, direttamente dalla Mostra internazionale del Cinema di Venezia, sono i Comuni di Perugia e Marsciano. L’intenzione è lavorare in sinergia con la Regione Umbria per sviluppare il progetto.

Imprenditori e lavoratori delle tante imprese umbre del settore audiovisivo umbro, registi, videomaker, sceneggiatori, scenografi, tecnici, attori, produttori e, naturalmente, enti e istituzioni. Saranno loro alcuni dei principali protagonisti di una prima assoluta per l’Umbria: gli Stati Generali del Cinema Umbro.
L’iniziativa, e l’avvio di un percorso che dovrà portare alla sua realizzazione, è stata annunciata da Francesca Vittoria Renda, consigliere comunale di Perugia con delega al cinema, e da Andrea Pilati, vicesindaco, con delega alla cultura, del Comune di Marsciano, direttamente dalla Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, in occasione della presentazione, martedì 8 settembre, di alcuni cortometraggi e video promozionali, dedicati all’Umbria e al suo territorio, progettati e realizzati dall’associazione Mestieri del Cinema Umbri. Tra questi anche il lungometraggio “Perugia for the world”, che racconta la città, e l’Umbria tutta, durante il particolare momento del lockdown, e il breve video promozionale realizzato e dedicato a Marsciano e alle sue tradizioni, sviluppato nell’ambito del progetto, rivolto ai giovani, Pillole di comunicazione e destinato proprio ad approfondire i linguaggi con cui fare marketing territoriale.

“Degli Stati Generali del Cinema c’è un assoluto bisogno, proprio per dare valore alle potenzialità e alle grandi professionalità che il cinema umbro esprime e che ha dimostrato anche in questa occasione con la sua presenza a Venezia”. A sottolinearlo è Andrea Pilati che sostiene l’importanza di promuovere un momento di confronto proprio tra tutti coloro che a vario titolo, dagli attori ai produttori, prendono parte alla realizzazione di questa arte. “Vogliamo poter costruire – continua Pilati – una piattaforma unica di confronto e di lavoro, valorizzando anche quella che è l’esperienza e il know-how portato dalle maestranze umbre. L’Umbria deve potersi presentare e promuovere anche nel mondo del cinema come un interlocutore forte, capace di attrarre anche grandi produttori cinematografici. In un periodo di crisi come questo il Cinema può essere un volano per tutta la nostra regione, attrarre investimenti e sostenere un indotto fatto di tante professioni e realtà imprenditoriali”.

“Perugia e Marsciano – spiega Francesca Vittoria Renda – iniziano quindi un percorso insieme che dovrà portare alla realizzazione di questo grande appuntamento, lavorando fin da subito in sinergia sia con la Regione dell’Umbria, la quale sta dando prova di voler investire in maniera sistemica sul cinema umbro, che con la costituenda Film Commission. Lavoreremo per coinvolgere i territori e quanti vorranno poter dare il loro contributo. Un’iniziativa inedita che non vuole fare altro che rendere l’Umbria più consapevole delle proprie potenzialità in questo settore e diventare, più di quanto lo sia oggi, anche grazie al cinema, una ambasciatrice dell’Italia nel mondo”.

Nelle prossime settimane i due Comuni avvieranno una interlocuzione con la Regione per dare vita ad un primo tavolo di lavoro utile a progettare e organizzare l’evento, partendo proprio da una ricognizione precisa e puntuale di tutte le realtà umbre che ruotano intorno al mondo del cinema.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information