000 1290(UNWEB) Perugia. Nel pomeriggio di martedì 22 dicembre, alla sala dei Notari, il Sindaco Andrea Romizi, insieme all’assessore Numerini e alla consigliera delegata Fotinì Giustozzi, ha incontrato i 18 mecenati Art Bonus, protagonisti della campagna di comunicazione 2020 #FannepArte.

“Art Bonus Perugia è un progetto che rappresenta un caso-scuola proprio per la diffusa partecipazione dei cittadini, delle imprese e delle associazioni del territorio. -ha detto il Sindaco Romizi- Intorno ad esso siamo riusciti a creare collaborazione e sinergia anche all’interno dell’amministrazione comunale, in cui tutti gli uffici coinvolti hanno dato il massimo. Dietro a ogni intervento -ha proseguito il Sindaco- c’è tanto in termini di sentimento, di attenzione, di cura. Dobbiamo continuare a sostenere Art Bonus e sono certo che nel 2021 riusciremo anche a rilanciarlo come merita.”

“Mi sono reso conto quanto è suggestiva la nostra città e lo sarà ancora di più grazie al mecenatismo. -ha aggiunto l’assessore ai Lavori Pubblici Otello Numerini. Una sana collaborazione tra istituzioni e cittadini sarà la chiave di volta fondamentale per il futuro.”

“Ringrazio il Sindaco di questa delega -sono state le parole della consigliera Fotinì- il gruppo affiatato di Art Bonus con cui ho il piacere di collaborare, ma soprattutto ringrazio i mecenati per l’amore che hanno dimostrato per Perugia.”

All’incontro erano presenti anche la ex consigliera delegata Lorena Pittola e lo staff Art Bonus del Comune di Perugia, composto dalle dirigenti Laura Cesarini e Luciana Cristallini, da Simona Cortona, responsabile Comunicazione, l’arch. Stefano Barcaccia, P.O. Decoro urbano e Art bonus, Paolo Martani e Monica Meattini e le due volontarie del servizio civile Bruna Paroni e Warda Fadad. La direttrice di Ales, l’Agenzia Artbonus per il Mibact, Carolina Botti, ha inviato un video messaggio per testimoniare l’apprezzamento per il lavoro fatto e i risultati raggiunti.

LA CAMPAGNA #FANNEPARTE - La campagna #FanneParte è partita ufficialmente lo scorso 15 dicembre sia sul sito di Art Bonus Perugia nella sezione #FanneParte, sui canali social del Comune di Perugia e di Art Bonus Perugia (Instagram e Facebook), sia sulla stampa locale, TV, radio e portali news locali, nonché con affissioni in tutta la città.

Quest’anno i protagonisti della campagna di promozione Art Bonus sono gli stessi mecenati, chiamati a raccontare in un video la loro esperienza e le motivazioni che li hanno portati a rispondere alla “chiamata alle arti” del Comune, dal 2014 a oggi, “adottando” un bene cittadino e investendo nella sua riqualificazione grazie all’agevolazione fiscale prevista.

I 18 mecenati aderenti alla campagna di comunicazione sono Antonio Ansalone e i Lions Club Perugia (Portone principale del Palazzo dei Priori), Mila Breccolenti e il Gruppo Pulchra Perusia (Porta della Sala della Vaccara - Palazzo dei Priori), Antonio Campanile - Saci (Fonte dei Tintori), Catia Caponecchi - Istituto di Mediazione Linguistica Perugia (Porta di San Girolamo), Giuseppe Cenci - Farmacia Bolli (Chiesetta di Sant'Angelo in Ponte Felcino), Laura Modena e famiglia (Fonte Lomellina), Brunella Monacchia - Sterling SpA (Cappella degli Oddi Auditorium San Francesco al Prato), Silvia Moretti - Vogue Parrucchieri (Pozzo di San Francesco al Prato), Antonello Palmerini - Palmerini Autoricambi (Monumento ai Caduti di Ponte San Giovanni), Liana Pimpinelli - Inner Wheel Club (dipinto "Incoronazione della Vergine" in Via Oberdan), Lorena Pittola (Terza Porta di Palazzo dei Priori), Leonello Riommi - Agenzia Fosforica (Seconda Porta di Palazzo di Priori), Roberto Rizzo (Porta della Biblioteca San Matteo degli Armeni), Armando Flores Rodas ed altri (Portone centrale della Biblioteca San Matteo degli Armeni), Emiliano Spazzoni - Associazione Pro Ponte (Fonte di San Francesco di Pieve di Campo, Ponte San Giovanni), Alberto Stafficci (Edicola di Piazza Monteluce), Riccardo Stefanelli e Camilla Cucinelli (Fontana di via Maestà delle Volte).

La campagna #FannepArte prevede anche due speciali Art Bonus che andraino in onda su Umbria Tv, il giorno di Natale alle 20,30 e il 26 dicembre alle 14,00.

E21 e Le Fucine

COS’È ART BONUS - Art Bonus consiste in un credito d'imposta del 65% per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, da effettuare online tramite la piattaforma PagoPa oppure con bonifico bancario al Comune di Perugia.

Tutte le info e modalità per diventare Mecenati Art Bonus si trovano sul sito: http://artbonus.comune.perugia.it

I BENI - Dal 2014 ad oggi, ben 474 sono stati i mecenati che hanno creduto nel progetto, singoli cittadini, aziende del territorio e associazioni. Insieme hanno raggiunto la cifra di circa 2 milioni di euro che hanno permesso finora il restauro di 27 monumenti cittadini.

Come ha ricordato la direttrice di Ales, “il Comune di Perugia rappresenta una buona pratica a livello nazionale, non solo per quanto raccolto negli anni -ha detto- ma per l’entusiasmo e per la capacità di aver costruito una nuova politica culturale e di coinvolgimento del territorio. Art Bonus a Perugia è diventato un processo nella programmazione strategica e questo è il risultato più importante del grande lavoro fatto.”

I beni cittadini Art Bonus per i quali è, oggi, possibile donare sono Porta della Conca, Porta della Palombetta, Arco della Mandorla, Acquedotto medievale, Fontana del Piscinello, Monumento al Perugino, Porta Pesa, Arco Palazzo di Giustizia, Affresco San Matteo degli Armeni, Portone Laterale San Matteo degli Armeni, Portoncini Lignei interni San Matteo degli Armeni, Portone Biblioteca Ex Convento di Monteluce, Portone Le "Fontanacce" di Fratticiola Selvatica, Monumento ai caduti di San Martino in campo, Monumento ai caduti di Castel del Piano.

Con il nuovo anno, a gennaio, partiranno i lavori per la riqualificazione della cappella degli Oddi (mecenate: Sterling) e della Fonte di San Francesco, finanziato dall’associazione Pro Ponte e Palmerini Group. A giugno 2021 prenderanno il via, invece, i lavori per le vetrate della Sala dei Notari.

CONCORSO ART BONUS PROGETTO DELL’ANNO - Nel frattempo e fino al prossimo 6 gennaio sarà ancora possibile votare per la Fonte di San Francesco di Pieve di campo, candidato dal Comune di Perugia a progetto Art Bonus dell’anno 2020. Dopo aver vinto la III edizione del Concorso Nazionale Art Bonus Progetto dell'Anno 2018 con il "Palazzo del Priori, la casa dei Perugini,’ ed essersi classificata con Menzione d'onore fra i primi cinque classificati per la IV edizione del 2019 con il restauro del Teatro Morlacchi, Perugia ha scelto per questa quinta edizione con la volontà di promuovere la conoscenza del patrimonio storico e artistico esistente anche in periferia e, in questo caso, a Ponte San Giovanni.

Per votare è sufficiente visitare il sito https://www.concorsoartbonus.it/edizione2020/ e scegliere la Fonte di San Francesco tra i progetti candidati per mettere il proprio Like.

 

 

 

 

000 1338

000 1299

000 1362

 


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information