bartolomeo dalviano 1 (ASI) Perugia – A cinquecento anni dalla morte del condottiero e “uomo del Rinascimento” Bartolomeo d’Alviano, avvenuta a causa di una malattia il 7 ottobre 1515 a Ghedi, in provincia di Brescia, una ventina di giorni dopo aver impresso alla guida delle truppe della Repubblica di Venezia la svolta decisiva a favore della vittoria dei francesi nella battaglia dei “giganti” a Marignano, una delle più rilevanti combattute nel 1500 e che cambiò il corso della storia, il Comune di Alviano ha organizzato un anno di eventi, da ottobre 2015 a novembre 2016, per celebrare il suo grande rappresentante. Si comincerà ufficialmente domenica 11 ottobre, con la presentazione alla città del programma scientifico e delle rievocazioni, il palio della balestra con sbandieratori, musici, falconieri e danzatori, e con visite guidate nel castello che, dal 1998, ospita un centro museale multimediale di documentazione su Bartolomeo d’Alviano e dei capitani di ventura, unico nel suo genere.


Finalità e programma delle celebrazioni organizzate dal Comune di Alviano in collaborazione con la Pro loco e le associazioni locali e con il contributo, tra gli altri, della Regione Umbria, sono stati illustrati stamani nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Donini, a Perugia, dal sindaco di Alviano Giovanni Ciardo, dalla professoressa Erminia Irace, docente di Storia moderna dell’Università degli studi di Perugia e coordinatrice del Comitato storico-scientifico del progetto, da Nazario Sauro Santi e Claudio Schiaroli per il Comitato tecnico-operativo e dall’assessore alla Cultura della Regione Umbria, Fernanda Cecchini. Alla conferenza stampa ha preso parte anche l’assessore Catia Massetti, in rappresentanza del Comune di Todi, città dove Bartolomeo ebbe i natali nel 1455 e che sarà coinvolta nel ciclo delle celebrazioni, così come altre città umbre e italiane legate alle gesta e alle opere di Bartolomeo d’Alviano, da Venezia (dove si trova il suo sepolcro monumentale, fu infatti capitano generale dell’esercito della Serenissima) a Pordenone, di cui fu Duca, da Bracciano (dove difese vittoriosamente il castello dalle truppe di papa Alessandro VI Borgia) ad alcuni centri del Cadore, a Padova, Minturno, Tricarico e molti altri ancora in Italia.
“Alviano, centro di appena 1500 abitanti – ha sottolineato il sindaco Giovanni Ciardo – ha organizzato un evento ‘in grande’ attorno alla figura e alle opere di Bartolomeo che, venendo da una piccola realtà, ha cambiato le sorti d’Italia. Un uomo d’armi, ma anche un uomo colto, che ha lasciato molti significativi segni in Italia e che vogliamo degnamente celebrare e valorizzare”.
Un anno di eventi “importantissimo”, come ha rilevato Nazario Sauro Santi, organizzato attorno “a uno dei più importanti condottieri del Rinascimento”, con la volontà di costruire solide basi per un rilancio del territorio, guardando al futuro. segue
“Alviano si propone di celebrare la figura di Bartolomeo – ha rilevato Claudio Schiaroli – con una serie di eventi, mese per mese, che seguiranno due filoni: uno scientifico, con un ciclo di conferenze ad Alviano, Todi ed Acquasparta sui condottieri, sulla famiglia degli Alviano, sulla storia dell’Umbria e dell’Italia dell’epoca, e uno rievocativo popolare con rievocazioni storiche, rappresentazioni teatrali, eventi gastronomici a tema, mostre ed eventi multimediali. Le celebrazioni – ha aggiunto - offriranno l’occasione di visitare Alviano e il centro museale del castello, con il suo centro di documentazione che ha raccolto e sta raccogliendo documenti e reperti dal XV al XVI secolo, in particolare sulle compagnie di ventura. Una struttura che auspichiamo diventi parte di un circuito di strutture espositive nelle altre città legate ai capitani di ventura e sia la base per altre iniziative”.
“Bartolomeo d’Alviano – ha detto la coordinatrice del Comitato scientifico, Erminia Irace – è stato un uomo di incredibile modernità, come ricostruiremo nel ciclo di conferenze, un innovatore delle tecniche militari, un politico che pensava a una federazioni degli Stati per difendere l’Italia dall’espansionismo straniero. È stato un uomo di incredibile velocità di azione e di ardimento, che ha cambiato i ritmi della storia. Un uomo celeberrimo, dalla risonanza internazionale – ha aggiunto – legatissimo all’Umbria ed in particolare ad Alviano, dove era radicata la sua famiglia, e che ci riporta in contatto con un’Umbria non di provincia e ripiegata su se stessa, ma protagonista della storia dell’Italia del tempo”.
“È uno dei simboli dell’italianità, un ‘eroe nazionale’ – ha rilevato – come nell’Ottocento venivano visti i capitani di ventura. Ed è anche per l’onda lunga di questa rilettura che Alviano è così attaccata a lui, non solo come gloria locale. La sua storia parla di noi, dandoci indicazioni per il futuro”.
“Le celebrazioni – ha affermato l’assessore regionale Fernanda Cecchini – assumono una valenza ancora più importante perché nel valorizzare e divulgare la storia dell’Umbria contribuiscono a costruire un futuro che non può prescindere dalla cultura, dallo studio, dalle vocazioni vere dell’Umbria. Bartolomeo – ha detto ancora – offre molti insegnamenti, non tanto per le azioni di guerra, ma per aver difeso la propria storia, la propria terra. Un letterato, un uomo che ha saputo interpretare il suo tempo, di grande rilevanza nello scenario italiano. La Regione sostiene queste iniziative che avranno sicure ricadute in termini di interesse e presenza sul piano culturale e su quello turistico”.
Gli organizzatori hanno attivato un profilo su Facebook (https://www.facebook.com/Bartolomeo-Dalviano-500-ANNI-753410791452490/timeline/) per promuovere gli eventi.

PROGRAMMA CRONOLOGICO DELLE CELEBRAZIONI

01 OTTOBRE 2015 - Perugia

CONFERENZA STAMPA presso il Salone d’Onore di Palazzo Donnini – Perugia, sede della Regione dell’Umbria per illustrare programma e finalità delle Celebrazioni “BARTOLOMEO D’ALVIANO 1515 - 2015 CINQUECENTO ANNI” nel V° Centenario dalla morte del Condottiero, con la partecipazione delle Istituzioni cosi rappresentate:

- Dott.ssa Catiuscia Marini, Presidente della Regione dell’Umbria;
- Dott.ssa Sandra Cecchini, Assessore alla Cultura della Regione dell’Umbria;
- Prof. Mario Tosti, Direttore Dipartimento di Lettere e Storia dell’Università di Perugia;
- Sig. Giovanni Ciardo, Sindaco di Alviano;
- Prof.ssa Erminia Irace, Coordinatore del Comitato Scientifico del Progetto;
- Dott. Filippo Orsini, Membro del Comitato Scientifico del Progetto
- Dott. Nazario Sauro Santi e Ing. Claudio Schiaroli in Rappresentanza del Comitato Tecnico.

11 OTTOBRE 2015 - Alviano

CONFERENZA DI PRESENTAZIONE DELLE CELEBRAZIONI “BARTOLOMEO D’ALVIANO 1515 – 2015 CINQUECENTO ANNI” al pubblico più vasto, una esposizione dettagliata del Programma Scientifico e del Programma Rievocativo, con anticipazione dei contenuti e dei principali appuntamenti, che si svolgeranno da ottobre 2015 a novembre 2016.

PALIO DELLA BALESTRA, - Raduno presso il Castello, di una Selezione Nazionale di Gruppi praticanti l’antica arte delle Armi, con esibizione pubblica e gara di abilità e concorso.
Manifestazioni di contorno con: sbandieratori, musici, falconieri, danzatori, Sfilata del Corteo Storico.

A SPASSO NELLA STORIA. Visite guidate al Castello a cura della Coop. Sistema Museo.

20-21-22 NOVEMBRE 2015 - Alviano

XI° EDIZIONE DI “OLIO & FARRO” Mostra mercato dei prodotti tipici del Territorio. Questa edizione sarà fortemente caratterizzata dal tema delle Celebrazioni del V Centenario di Bartolomeo, in particolare si avrà :
- apertura di taverne nel Centro Storico;
- menu delle taverne e dei ristoranti dedicati alla degustazione di prodotti tipici del
territorio legati a quel periodo storico;
- tutti gli operatoti vestiranno in costume d'epoca;
- tutto il Borgo sarà allestito e caratterizzato con una ambientazione rinascimentale;
- gli spettacoli di intrattenimento: musiche, danze, esibizioni, sfilata, saranno ispirate a quelle tipiche del periodo storico.

DICEMBRE 2015 – GENNAIO 2016 - Castello di Alviano

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA di Film a tema, avente come denominatore comune il Medioevo ed il Rinascimento in diverse accezioni: rappresentazioni drammatiche, romanzi, opere di approfondimento e di indagine storica.

GENNAIO – MAGGIO 2016 - Alviano

BARTOLOMEO NEL TEATRO E NELLA LETTERATURA.
- Rappresentazione di un’Opera teatrale ispirata al Poemetto su Bartolomeo d’Alviano
- Spettacoli di Narrazione e di lettura su Opere ispirate e legate alla figura ed alle gesta del Condottiero.
- Messa in scena del poemetto di “Altobello da Chiaravalle”
- Incontri con l’Autore: ciclo di incontri con Autori contemporanei, di testi biografici o narrativi, che hanno interessato la figura e l’opera di Bartolomeo d’Alviano.

MARZO – MAGGIO 2016 – Distretto Scolastico e Castello di Alviano

LABORATORIO DIDATTICO, nelle scuole di primo e secondo grado del Distretto Scolastico omnicomprensivo: già intitolato a Bartolomeo D’Alviano, ispirato ai diversi aspetti della vita e della personalità del Condottiero e del suo periodo Storico. Il progetto sarà curato dalla Coop. Sistema Museo.

Conferenze:
- “IMPAZIENTE DELLA QUIETE”. Bartolomeo d’Alviano, le fortune di un Condottiero
nell’Italia del Rinascimento (1455 - 1515)
- Prof. Elena Valeri (Università La Sapienza di Roma), Il condottiero come costruzione culturale: Bartolomeo d’Alviano nelle interpretazioni di Girolamo Borgia, Marin Sanudo, Paolo Giovio e Francesco Guicciardini.

- APERTURA MOSTRA FOTOGRAFICA “BARTOLOMEO RITRATTO DI UN CAPITANO”
- APERTURA MOSTRA DOCUMENTALE: “ BARTOLOMEO E GLI ALVIANO NEGLI ARCHIVI STORICI DELL’UMBRIA”

APRILE 2016 - Triveneto

VIAGGIO NEI LUOGHI DI BARTOLOMEO D'ALVIANO, una visita guidata sulle tracce del Condottiero attraverso i luoghi che più hanno segnato e sono stati segnati dal suo operato: Venezia luogo della sua sepoltura, poi: Pordenone, Valle del Cadore, Cibiana, Treviso, Padova. (il viaggio, per motivi organizzativi, potrebbe essere svolto anche in Maggio o in Ottobre)

MAGGIO 2016 – Alviano e Comuni limitrofi.

“BARTOLOMEO D'ALVIANO ED IL SUO TERRITORIO” Incontro tra le Comunità del Comprensorio: Guardea, Lugnano, Amelia, Attigliano, Giove, Baschi, Montecchio, etc. per la ricerca di strategie per il turismo comuni, per valorizzare il nostro territorio enfatizzando la presenza dei Capitani di Ventura di cui l'Umbria fu fucina feconda.

“ALVIANO, IL CASTELLO DELLE STORIE INCROCIATE” Laboratorio Teatrale. Quattro giorni di laboratorio teatrale con tre spettacoli serali e un grande spettacolo finale itinerante, coinvolgendo i ragazzi e con la partecipazione di artisti, musici ed attori della compagnia “Draghetto”.

GIUGNO 2016 – Castello di Alviano e Todi

GIORNATE RINASCIMENTALI. Settimana rinascimentale dedicata Bartolomeo d’Alviano

TAVERNE NEL BORGO in costume rinascimentale e menu tipici del periodo;

RIEVOCAZIONE DEL “MAGNIFICO STATUTO” di Donazione della Famiglia degli
Alviano alla Popolazione;
Manifestazioni di contorno con: sbandieratori, musici, falconieri, danzatori.
Raduno Nazionale presso il Castello, di una Selezione di Gruppi Storici, con esibizioni pubbliche e gare di abilità e concorsi.

A SPASSO NELLA STORIA. Visite guidate al Castello a cura della Coop. Sistema Museo.

“I LUOGHI DI BARTOLOMEO” - Alviano. Incontro celebrativo con tutte le Città, distribuite in tutta l’Italia, toccate dal genio militare ed architettonico di Bartolomeo: Venezia, Vicenza, Treviso, Padova, Pordenone, Cibiana di Cadore, Valle di Cadore, San Vincenzo, Minturno, Visso, Tricarico, Bucchianico, S. Giuliano-Zivido, Marignano, Agnadello, Bracciano.

INAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE DELL’ARCHIVIO SORICO e dei lavori di sistemazione delle Soffitte del Castello.

Conferenza - Todi (in collaborazione con il comune di Todi):
- Prof. Rita Chiacchella (Università degli studi di Perugia), L’Umbria tra XV e XVI secolo
- Dott. Emilio Lucci (Archivio Diocesano di Amelia), Una stirpe feudale: la famiglia Alviano nell’Umbria tra Medioevo ed età moderna
- Dott. Filippo Orsini (Archivio storico comunale di Todi), Todi all’epoca di Bartolomeo d’Alviano

Conferenza - Alviano:
- Prof. Marco Pellegrini (Università degli studi di Bergamo), Garigliano, Agnadello, Marignano: tre battaglie che cambiarono la storia d’Italia
- Prof. Walter Panciera (Università degli studi di Padova), Alle origini della scienza militare: Bartolomeo d’Alviano e la Repubblica di Venezia

FESTA DEL “CORPUS DOMINI” - ALVIANO
Infiorata, Processione e Corteo Storico incentrati sui temi e l’iconografia del periodo storico rinascimentale.

.
AGOSTO 2016 - Alviano

FESTA DEL PATRONO DI ALVIANO.

CENA RINASCIMENTALE negli ambienti del Castello di Alviano, caratterizzata da una accurata ambientazione, coreografia di contorno e menu, strettamente legati al nostro periodo storico.
RIEVOCAZIONE STORICA DELLA BATTAGLIA DI “SAN VINCENZO” del 16 Agosto
Incontro con le Città Gemellate: con il comune di Alviano: Ondara, Vajnory, Daone, con la partecipazione straordinaria di una rappresentanza della città di Loches, luogo della lunga prigionia del nostro Condottiero in Francia.
GLI AFFRESCHI DEL CASTELLO DI ALVIANO. Conferenza e visita guidata con l’autrice di una tesi di laurea sui dipinti del Castello.

SETTEMBRE - OTTOBRE 2016 - Acquasparta

Conferenze - Acquasparta, in collab. con Comune e l’Ente Rinascimento di Acquasparta.
- Prof. Manuel Vaquero Piñeiro (Università degli studi di Perugia), L’affare delle armi. Le condotte militari tra Medioevo ed età moderna.
- Dott. Patrizia Bagnarini (Archivio Segreto Vaticano), Le donne dei condottieri: Isabella Alviano Cesi e la complessa storia di un’eredità

OTTOBRE - NOVEMBRE 2016 – Alviano

Chiusura delle Celebrazioni BARTOLOMEO D’ALVIANO 500 ANNI.

Conferenze.
- Prof. Andrea Del Ben (Università di Udine), La cultura del condottiero: Bartolomeo d’Alviano e gli autori classici
- Prof. Nadia Togni (Université de Genève), Gli Alviano, il monastero di S. Valentino e la Bibbia atlantica ora conservata a Parma
- PRESENTAZIONE DELLA PROPOSTA DI CREAZIONE DI UN CIRCUITO STORICO TURISTICO SUL FENOMENO DELLE COMPAGNIE DI VENTURA E DEI CAPITANI DI VENTURA UMBRI, ponendo il Polo Museale del Castello di Alviano ed il suo Centro di Documentazione come Centro riferimento del Progetto.
- RIEVOCAZIONE STORICA DEI FUNERALI DI BARTOLOMEO a Venezia mediante la rilettura dell'orazione funebre di Andrea Navagero.
- ALVIANO UNA ROCCA, UNA FAMIGLIA UN POPOLO, di P. Luciano Canonici; presentazione della ristampa del libro, testo base nella divulgazione della storia e delle origini della Comunità di Alviano.
- A SPASSO NELLA STORIA. Visite guidate al Castello a cura della Coop. Sistema Museo.

- APPOSIZIONE DI UNA LAPIDE COMMEMORATIVA DELLE CELEBRAZIONI DEL V CENTENARIO.

500_ANNI_BARTOLOMEOProgrammaEvento.pdf

bartolomeo dalviano 4

 


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information