Filippo Antonelli2Rinnovato anche il Cda dell’associazione regionale, in rappresentanza di tutte le istanze del settore enoturistico regionale

Insieme ad Antonelli, riconfermati anche Chiara Lungarotti e Luca Baccarelli alla Vice Presidenza.
Entra Paolo Morbidoni, Presidente del Coordinamento delle Strade del Vino e dell'Olio dell'Umbria

(UMWEB) Filippo Antonelli, titolare della Cantina Antonelli San Marco di Montefalco, resterà alla presidenza regionale del Movimento Turismo del Vino per altri due anni: lo ha deciso l’assemblea dell’associazione, nel corso della seduta che si è tenuta nei giorni scorsi a Foligno.
Rinnovato anche il Cda del Movimento. Confermati i Vice presidenti Chiara Lungarotti delle cantine Lungarotti e Luca Baccarelli della cantina Roccafiore di Todi, quindi i con-siglieri Sara Goretti (cantina Goretti di Perugia), Anna Maria Zanchi (cantina Zanchi di Amelia), Nicola Chiuchiurlotto della cantina Madrevite di Castiglione del Lago, Giovanni Dubini, titolare del Palazzone di Orvieto, Monica Chiorri della cantina Chiorri di Perugia.
Entrano ex novo Guido Orzalesi della Tenuta di Salviano (Baschi) e Ruggero Saracca, della cantina Sasso dei Lupi di Marsciano.
Fa il suo ingresso, quindi, nel Cda del Movimento anche il Presidente del Coordinamento delle Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria, nonchè Presidente nazionale delle Federa-zione delle Strade del vino e dell’Olio d’Italia Paolo Morbidoni.

“Il nuovo Cda -ha detto il Presidente Antonelli- è costruito proprio per rappresentare tutte le varie istanze del settore enoturistico. L’ingresso di un nuovo membro del territorio della Doc Orvieto (Tenuta di Salviano) intende rafforzare proprio una maggiore promozione di quell’area, così come la presenza di un rappresentante del mondo del mondo cooperativo (Sasso dei Lupi) risponde all’esigenza di tenere conto delle dinamiche delle cantine sociali che non sempre sono le stesse della cantina classica. In questo modo -ha concluso- speriamo di rendere ancora più incisiva la nostra azione sul territorio, facendo rete con i diversi soggetti che di turismo, e di enoturismo in particolare, si occupano. Al contempo, lavoreremo ancora sull’accoglienza delle nostre cantine socie perchè abbiamo la certezza che sia ciò che fa la differenza e che, in questi anni, ha permesso agli eventi MTV di crescere costantemente.”

Tra gli obiettivi che il Movimento Turismo del Vino dell’Umbria si è dato, oltre naturalmente ad una rafforzata promozione dell’enoturismo nel territorio regionale, che sia continuativa durante tutto l’anno, vi sono anche la formazione del personale delle cantine socie rispetto alle normative sull’ospitalità, l’applicazione della nuova legge sull’enoturismo e la ricerca di nuove forme di sostegno e risorse per l’attività di promozione. Maggiore sarà anche la connessione tra l’associazione regionale e il Movimento Turismo del Vino nazionale, grazie al potenziamento della Segreteria locale e ad un rapporto più stretto con la direzione.

Il nuovo Cda umbro sta già lavorando al prossimo evento firmato MTV, che si terrà l’11 novembre in tutta la regione. Dopo il successo dei Cantine Aperte in Vendemmia dello scorso settembre infatti, le cantine apriranno di nuovo le loro porte con Cantine Aperte a San Martino, per un appuntamento con il vino novello, i prodotti dell’autunno e per festeggiare insieme quello che un tempo era l’inizio del nuovo anno agricolo.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information