MORRONI2(UNWEB) –Perugia – “La Regione Umbria potrà chiudere nei tempi previsti l’iter istruttorio di oltre 10mila domande per le diverse misure del Programma di sviluppo rurale connesse a superficie e animali, garantendo gli aiuti ad altrettanti beneficiari, grazie al supporto di sette tecnici di Agea che si aggiungeranno a due esperti già messi a disposizione in precedenza”. È quanto sottolinea l’assessore regionale alle Politiche agricole Roberto Morroni, rendendo noto che la Giunta regionale, su sua proposta, ha approvato l’integrazione dell’Accordo di collaborazione fra la Regione Umbria e l’organismo pagatore Agea per la gestione della funzione di autorizzazione e controllo delle domande di pagamento nell’ambito del Psr 2014-2020.

“Visto il numero così rilevante di domande per le Misure 10, 11, 12, 13, 14 e 15, relative a impegni pluriennali e che richiedono per l’erogazione degli aiuti la conclusione anche dell’iter relativo alle precedenti annualità – spiega l’assessore -, per restare nei tempi regolamentari fissati al 30 giugno prossimo, abbiamo deciso di potenziare il supporto istruttorio avvalendoci di ulteriori sette unità di personale messe a disposizione da Agea. I tecnici dell’Organismo pagatore del Psr integreranno pertanto l’attività del personale degli uffici regionali affinché non ci siano ritardi nei pagamenti ai beneficiari”.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information