Zootecnia pres Pennacchi(UNWEB) CASTIGLIONE DEL LAGO – Confagricoltura Umbria, fa sapere il presidente della sezione zootecnica Matteo Pennacchi, è favorevole alla modifica del regolamento comunale voluta dalla Giunta di Castiglione del Lago in merito all'ampliamento fino al 25% degli allevamenti dei suini in aziende già attive.

Dopo l'attesa approvazione del provvedimento in Consiglio comunale quindi, e sempre nel rispetto della normativa vigente, in questo modo chi alleva suini potrà così ampliare le proprie strutture e i capi allevati, impegnandosi ad abbattere la carica odorigena e allo stesso tempo sottoscrivendo un piano di monitoraggio.

"È insensato infatti – sottolinea Pennacchi – che nel 2021 un'attività può svilupparsi tenendo conto solo delle cariche odorigene e non della possibilità di crescita economica creando anche un indotto per l'economia locale".

Per Fabio Rossi, presidente di Confagricoltura Umbria, si va così nella direzione di aiutare anche la produzione di lavorati di carne suina che "in quanto eccellenze del territorio, legati alla tradizione umbra e apprezzati anche fuori regione, sono necessariamente legati alla produzione sul territorio.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information