tartufi citerna 4 (ASI) Perugia - Gare gastronomiche e culinarie, degustazioni di prodotti tipici locali, spettacoli, giochi, incontri culturali e una mostra mercato dedicata alla gastronomia e all’artigianato: è un cartellone ricco di appuntamenti e novità quello che caratterizza la 14esima edizione de “La Bisaccia del Tartufaio – Sapori e Saperi Valtiberini”, in programma a Citerna sabato 10 e domenica 11 ottobre.

L’iniziativa, promossa dal Comune e dalla Pro Loco citernese, con il contributo dell’Accademia italiana della gastronomia storica, è stata presentata, stamani in Regione, dal sindaco di Citerna, Giuliana Falaschi, dall’assessore comunale al turismo, Giulia Gragnoli, da Gilberto Presenti della locale Pro loco e da Paolo Chiasserini dell’Accademia Italiana della gastronomia storica, alla presenza dell’assessore regionale all’agricoltura, Fernanda Cecchini.

   “La manifestazione – ha detto il sindaco –, che rappresenta l’appuntamento più importante dell’autunno citernese, si caratterizza per un programma che valorizza la specificità del nostro territorio mettendo insieme prodotti tipici ed enogastronomia , ma anche artigianato, storia e cultura. Non solo tartufo, dunque, ma vin santo, castagne, produzioni di eccellenza, mestieri legati alle radici storiche di Citerna e del suo territorio nella cornice artistica e culturale di uno dei Borghi più Belli d’Italia. Fra le novità dell’edizione 2015 – ha aggiunto il sindaco Falaschi - da segnalare l’approdo al Teatro Bontempelli, con uno spettacolo serale, e il primo Palio della Bisaccia, una disputa tra arcieri. Tra i numerosi ospiti della manifestazione, anche Alessandro Boschi e Simone Annicchiarico, autori del libro ‘I 100 colpi di Hollywood party’, legato alla omonima trasmissione in onda su Rai3, Anna Moroni della trasmissione Rai ‘La Prova del Cuoco’ e   Sonia Peronaci del sito Giallo Zafferano”.

Per l’assessore regionale all’agricoltura Fernanda Cecchini “la Bisaccia del Tartufaio rientra fra quelle iniziative che meglio sanno promuovere le eccellenze umbre legate ai prodotti del bosco e al tartufo. E questi sono i motivi – ha proseguito – che spingono la Regione a sostenere manifestazioni simili. Nell’ambito della risorse per lo sviluppo rurale, e nelle more della chiusura dei vecchi e l’apertura dei nuovi bandi della programmazione comunitaria, abbiamo stanziato – ha detto Cecchini - 500 mila euro proprio per sostenere i Comuni più vivaci nella valorizzazione e promozione di produzioni umbre, come olio e tartufo, legate al territorio. Le condizioni climatiche – ha concluso Cecchini – non fanno presagire una stagione tartuficola particolarmente abbondante, ma possiamo scommettere sulla qualità del tartufo bianco che caratterizza proprio questa parte dell’Alta Umbria Valtiberina”.

“Il nome della manifestazione – ha spiegato il rappresentante della Pro loco di Citerna, Presenti – deriva dalla bisaccia che gli emigrati umbri all’estero portavano con sé per il viaggio e in cui riponevano alcuni alimenti, fra cui il tartufo. E proprio il tartufo – ha detto - sarà al centro della sfida fra giornalisti enogastronomici e personaggi dello spettacolo nei giorni della manifestazione. La gara si terrà in una tartufaia locale con l’ausilio di cani. Vincerà chi porterà a casa il tartufo più grande”.

“La manifestazione, - ha detto Chiasserini dell’Accademia italiana della gastronomia storica – si avvale della collaborazione dell’Accademia, una istituzione da sempre attenta alle radici territoriali e alla valorizzazione dei prodotti locali. Tra gli appuntamenti in programma da non perdere – secondo Chiasserini – la gara gastronomica di arte bianca tra giornalisti e addetti ai lavori con la preparazione in diretta della pizza e la sfida fra cuoche locali e pugliesi per la preparazione di un primo piatto e la cottura della pasta nel cosiddetto ‘pentolo’”.

   Nell’illustrare in dettaglio il programma dell’iniziativa l’assessore Gragnoli ha ricordato che la manifestazione “si apre sabato 11 ottobre, alle ore 10, con una visita guidata dell’antico borgo. Nel primo pomeriggio personaggi del mondo dello spettacolo e giornalisti eno-gastronomici si cimenteranno nella Caccia al tartufo, una gara di ricerca che si concluderà con la pesatura e la proclamazione del vincitore in Piazza Scipioni. Alle 17, nella Piazzetta dell’Orologio, si terrà – ha detto - la seconda edizione del Caffè letterario con la presentazione del libro ‘I 100 colpi di Hollywood party’, con gli autori Alessandro Boschi, romano d’adozione ma citernese di nascita, e Simone Annicchiarico. Alle 18 si terrà la Gara gastronomica di arte bianca tra giornalisti e gli addetti ai lavori. Dalle 19.00 saranno aperti gli stand per degustazioni dei prodotti tipici locali, mentre alle 21.30, la Bisaccia del Tartufaio aprirà per la prima volta le porte del Teatro Bontempelli con lo spettacolo ‘Le dissolute assolte- Le donne di Don Giovanni’, per la regia di Luca Gaeta e la presenza dell’attrice tifernate Lucia Rossi. La domenica mattina – ha proseguito - , dalle ore 10, l’altra novità di questa edizione: il primo Palio della Bisaccia tra le associazioni storiche degli arcieri dei comuni medievali che rievocheranno le sfide tipiche dell’età di mezzo. L’ultima disputa, che dichiarerà il vincitore del Palio, avverrà alle ore 15 presso la Rocca dell’acropoli citernese. La cultura culinaria sarà poi la protagonista, quando alle ore 16, si sfideranno tra i fornelli due squadre capitanate rispettivamente da Anna Moroni   e   da Sonia Peronaci . Il lavoro sarà coadiuvato dai ragazzi toscani dell'Associazione Ragazzi Speciali Onlus che presenteranno i loro prodotti”.

tartufi citerna 5


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information