20191105 103911Approfondita la storia della famosa battaglia. Il pane sciapo è solo credenza popolare, vento non legato alla guerra del 1540


(UNWEB) Torgiano - Un convegno dedicato a sapere di più de “La guerra del sale” che Torgiano da due anni propone come rievocazione storica rinascimentale di un periodo importante per la città di Perugia e per le limitrofe cittadine perugine tra cui Torgiano. A scrive un libro su questa vicenda è stato Alessandro Monti che ha ricordato tutte le battaglie dell’esercito pontificio prima di arrivare alla guerra del sale che si è tenuta nel 1540. Nel finale del suo intervento Monti ha specificato come la questione del pane sciapo, da sempre ritenuto conseguenza della Guerra del sale, sia solo una credenza popolare che poco si lega con le vicende storiche. Grande protagonista della battaglia fu il condottiero Ascanio Della Corgna (1516-1561) e la sua famiglia le cui ossa, dopo innumerevoli spostamenti dalla chiesa di San Francesco al Prato (Panteon delle famiglie importanti di Perugia), furono ritrovate in nove cassette esaminate nel 2018 dall'equipe del Professor Mauro Bacci. I risultati dello studio portano al riconoscimento, nella 1 cassetta, dello scheletro di Ascanio della Corgna, grazie alla possente configurazione del cranio con mandibola in evidenza, altezza superiore alla media dell'epoca, che riporta grandi similitudini con i dipinti del condottiero presenti nei palazzi umbri della famiglia. Per il resto le altre cassetto conservano i resti degli altri 7 componenti della famiglia Corgna e di altre persone non identificate. Dopo la chiusura dell’incontro, alla fine del quale il sindaco Eridano Liberti ha consegnato il bicchiere in terracotta ai partecipanti, spazio al corteo storico e alla stipula dell’atto costitutivo “Associazione Guerra del sale”.


Tv ASI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information