Museo Capitolo Cattedrale di Perugia la Pala di SantOnofrio di Luca SignorelliAlla “scoperta” dei legami tra l’arte, la storia e la matematica nello studio della Pala di Sant’Onofrio di Luca Signorelli

(ASI) Perugia. L’opera rinascimentale più importante conservata nel Museo del Capitolo della cattedrale di San Lorenzo in Perugia è la Pala di Sant’Onofrio, uno dei capolavori di Luca Signorelli realizzato per l’omonima cappella della cattedrale nel 1484. Il maestro, nel dipingerla, ha applicato regole matematiche e prospettiche che sottintendono un approfondito studio di questa materia. Studio che è stato curato recentemente da Emanuela Ughi, studiosa di Didattica della matematica e docente presso il Dipartimento di Matematica ed Informatica dell’Università degli Studi di Perugia.

Vendemmia Domenica 11 Settembre il Movimento Turismo del Vino dell’Umbria offre un’altra occasione per conoscere le cantine e il vino umbro, nell’allegra atmosfera della raccolta dell’uva.
Undici le Cantine Aperte in tempo di Vendemmia della regione

Decalage 2(ASI) FOLIGNO – Lo Spazio Zut di Foligno, in attesa della sua riapertura ufficiale a fine settembre e dell’avvio a pieno regime ad ottobre di tutte le sue attività, durante l’estate non ha smesso di produrre occasioni di confronto all’insegna della cultura e della multidisciplinarità artistica. In particolare, grazie all’Associazione Zoe Teatro, ha organizzato e ospitato 4 residenze artistiche, a cavallo fra teatro, danza e musica, alcune delle quali sono ancora in corso di svolgimento. Lo ZUT, infatti, è anche centro di residenza artistica all’interno del progetto ‘Foligno InContemporanea’ riconosciuto dalla Regione Umbria e dal MIBACT.

Enologica 2016 LogoDal 16 al 18 settembre Montefalco festeggia il Sagrantino con un occhio alla sostenibilità e alle politiche di gestione del territorio

(ASI) Montefalco,  - La rivoluzione verde sperimentata a Montefalco con Grape Assistance conquista Enologica, che nella sua trentasettesima edizione, dal 16 al 18 settembre, abbraccia un concetto ampio di sostenibilità – Sistema Sagrantino - misurato nella capacità del territorio, e delle sue aziende, di strutturare un protocollo di produzione sostenibile in campo vitivinicolo capace di valorizzare i vini di Montefalco per un nuovo livello di qualità.

ORVIETO 4(ASI) Orvieto - La storica città etrusca della Rupe parte dal vino come volàno per un nuovo Rinascimento di tutto il Sistema Territorio e del suo vasto patrimonio e delle eccellenze artistiche, culturali, artigianali e gastronomiche, le cui peculiarità sono universalmente riconosciute ma non appieno valorizzate. È questo il senso del progetto “Orvieto diVino”, fortemente voluto da Riccardo Cotarella, presidente dell’Unione Mondiale degli Enologi, e lanciato all’unisono dal sindaco Giuseppe Germani e da Vincenzo Cecci, presidente del Consorzio Vino Orvieto, con la benedizione e l’apprezzamento non solo delle istituzioni, da Catiuscia Marini, assessore regionale all’agricoltura dell’Umbria, e dall’on. Luca Sani, presidente della Commissione Agricoltura della Camera, ma anche dai massimi esperti e cultori nazionali dell’enogastronomia, riuniti nella Sala dei 400 del suggestivo Palazzo del Capitano del Popolo, per l’affollata illustrazione del programma di iniziative volte a riportare le peculiarità e le eccellenze della Rupe e del suo hinterland all’attenzione nazionale e internazionale. Insomma, un nuovo Rinascimento. E già si consolida l’ipotesi di dare vita ad uno Spumante Orvieto DOC.

03cP9030423 copiaLa Polvese “esplode” nel segno dell’Isola di Einstein con la scienza che è tornata a divertire e a fare spettacolo: oltre 12000 visitatori per tre giorni di iniziative.
Tutti i colori del successo crescente della manifestazione di livello internazionale che ha messo in scena un originale storytelling scientifico sulle rive del Lago Trasimeno.

daniela coelli fabio turchetti(ASI) Magione. Lo spettacolo Mio angelo di cenere è un progetto teatrale e musicale nato dai testi di Mariella Mehr, poetessa e romanziera svizzera, di etnia Jenish, da sempre impegnata nella denuncia delle discriminazioni subite dal suo popolo e da lei stessa a causa di un programma promosso dal governo svizzero, nel secondo dopoguerra, nel tentativo di normalizzare e sedentarizzare i figli delle famiglie di etnia nomade strappandoli alle loro famiglie di origine.

10548279 368858096596397 3637622436650712238 oI minori di 14 anni che dal 9 all’11 settembre verranno alla manifestazione potranno regalare a genitori, nonni e parenti due biglietti di ingresso scontati

(ASI) Città di Castello. I bambini e i ragazzi fino ai 14 anni di età che verranno alla 50^ Mostra Nazionale del Cavallo dal 9 all’11 settembre potranno entrare gratuitamente alla manifestazione e regalare a genitori, nonni e parenti due ingressi scontati per vivere una giornata speciale da dedicare al piacere di stare insieme e alla passione per i magnifici esemplari che saranno protagonisti dell’evento.

Tv ASI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information