PG Avoli 1(UMWEB) –Perugia – In occasione del corso organizzato dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica dal titolo “La responsabilità erariale degli amministratori e dei dipendenti degli Enti pubblici. Nuovi indirizzi della giurisprudenza e aggiornamenti normativi”, è intervenuto a Villa Umbra Alberto Avoli, Procuratore Generale della Corte dei Conti.

“La responsabilità erariale degli amministratori e dei dipendenti degli Enti pubblici rappresenta un tema importante perché riguarda il buon andamento della Pubblica Amministrazione”. È quanto affermato dal Procuratore Generale presso la Corte dei Conti in apertura del suo intervento. “Oggi – ha proseguito Avoli - la Pubblica Amministrazione è soggetta ad un rapido e significativo cambiamento organizzativo. Dopo gli anni della spending review, sempre più si parla di programmazione per obiettivi. A supporto di tale riorganizzazione vi è anche la formazione, leva strategica della gestione del personale, centrale nella implementazione delle politiche pubbliche volte a migliorare l’efficienza dei servizi e nella valorizzazione del personale in servizio e che entrerà all’interno della Pubblica Amministrazione grazie al prossimo ricambio generazionale”.

L’incontro è stato promosso dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica d’intesa con la Procura generale della Corte dei Conti ed ha registrato più di 130 iscritti provenienti oltre che dall’Umbria anche da Toscana, Marche, Lazio, Emilia Romagna, Abruzzo. Tra le autorità presenti il Procuratore della Corte dei Conti dell’Umbria, Antonio Giuseppone, il Magistrato della Corte dei Conti Umbria, Beatrice Meniconi, e il Comandante della Guardia di finanza in Umbria, Generale Antonio Sebaste.

Per Alberto Naticchioni, Amministratore Unico e responsabile scientifico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica “il seminario sulla responsabilità amministrativa rappresenta, grazie agli illustri relatori intervenuti, una preziosa occasione di aggiornamento per una vasta platea di dipendenti pubblici. La corretta gestione del pubblico denaro ha immediate ricadute sulla efficacia ed efficienza dei servizi resi”. Naticchioni poi ha richiamato, nel corso del suo intervento, diversi passi della relazione del Procuratore Generale Avoli, pronunciata il 15 febbraio scorso in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario 2019. “E’ fondamentale – ha sottolineato Naticchioni – che le normative considerino in modo adeguato le specificità proprie degli Enti pubblici, sia dal punto di vista dimensionale che organizzativo”.

Relatori della giornata formativa insieme ad Alberto Avoli, Procuratore Generale presso la Corte dei Conti: Acheropita Mondera, Procuratore Regionale presso la Corte dei Conti della Toscana; Federica Pasero, avvocato del foro di Perugia e Maria Ciani, funzionario della Pubblica Amministrazione in servizio presso la Procura generale della Corte dei Conti.

L’analisi degli elementi costitutivi della responsabilità amministrativa, alla luce delle disposizioni introdotte dal Nuovo Codice della Giustizia Contabile, è stata il filo conduttore del seminario accreditato dagli Ordini degli Avvocati della Provincia di Perugia e dei Dottori commercialisti e degli esperti contabili della Provincia di Perugia, e valido anche per la formazione continua rivolta ai componenti degli Organismi indipendenti di valutazione della performance.

L’incontro organizzato oggi a Villa Umbra segue il seminario nazionale sul codice di giustizia contabile promosso ad ottobre scorso in collaborazione con la Corte dei Conti e alla presenza del Presidente nazionale della Corte dei Conti, Angelo Buscema.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information