26805379 1863194947086500 424315218286992400 n(ASI) "La Lega e i suoi rappresentanti in Consiglio e in Giunta a partire dal Sindaco, mai approveranno atti che vanno a ledere i diritti dei disabili e delle loro famiglie". Sulla vicenda interviene il Commissario Lega Terni, On. Barbara Saltamartini che prosegue: "Il Movimento 5 Stelle si sveglia a poco più di una settimana dal voto delle europee e decide di attaccare la Lega solo per attirare attenzione mediatica.

Siamo abituati ad avere tutti contro e non ci stupisce di certo l'atteggiamento dei grillini che hanno stretto alleanze con i consiglieri comunali del PD e soprattutto con quei poteri forti della città che fino a pochi mesi fa rappresentavano il loro principale bersaglio, per diventarne poi improvvisamente amici già nel corso della campagna elettorale per le amministrative. Tuttavia, ci sembra alquanto inopportuno imbastire polemiche farcite di imprecisioni e forzature, strumentalizzando ad arte delle tematiche delicate come quella dei disabili e dei servizi ad essi riservati. Tanto per chiarire, i cittadini ternani hanno votato Lega perché volevano il cambiamento e il cambiamento è quello che gli stiamo dando. Possiamo migliorare? Certo. Stiamo dando fastidio a chi per troppi anni ha potuto contare su affidamenti diretti e proroghe? Sicuramente. Quello che non stiamo facendo è gestire tutto con approssimazione e sufficienza come veniva fatto un tempo. Il nostro lavoro è indirizzato solo e soltanto al bene dei cittadini. Questa è per noi una priorità. Nel caso del trasporto disabili, ad esempio, occorre sottolineare che la Lega è sempre stata ben consapevole delle problematiche esistenti al punto che, nella seduta di consiglio comunale del 26 marzo scorso, il capogruppo aveva elaborato un atto di indirizzo votato anche dai 5 Stelle (che se ne siano dimenticati?) che congelava la delibera di affidamento del servizio di trasporto disabili e chiedeva un ulteriore approfondimento in Commissione. Dopo tale incontro e le rassicurazioni degli Uffici competenti e dell'assessorato al welfare, è stato ribadito che al termine dei 30 giorni le forze di maggioranza avrebbero effettuato una verifica puntuale dello stato del servizio. Cosa che verrà fatta, come stabilito, con tutti gli approfondimenti del caso. A quel punto potremo intavolare una discussione e avviare un confronto costruttivo con tutti gli attori coinvolti. Invitiamo quindi i consiglieri del 5 Stelle a non ascoltare le voci che arrivano dagli alleati fuori e dentro il palazzo, ad evitare di fare campagna elettorale su questo tema così delicato e a rispettare le decisioni prese in commissione. La Lega provvederà a controllare il corretto svolgimento del servizio, nell'interesse degli utenti e delle loro famiglie".


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information