unioncamera(UMWEB) – Perugia – Il presidente della Regione Umbria, Fabio Paparelli, in concomitanza al presidio organizzato dalla Federazione regionale di USB e dai lavoratori in vista della convocazione del Consiglio di Unioncamere Umbria a Perugia, invita “a evitare, in primo luogo, che i lavoratori siano penalizzati dal processo di riorganizzazione del sistema camerale”.

“La Regione – afferma il presidente Paparelli – sin da febbraio sta seguendo e monitorando con attenzione la situazione e, in proposito, proprio nel mese di febbraio presso la sede dell’Assessorato allo sviluppo economico della Regione Umbria è stato sottoscritto un accordo, mentre a livello nazionale lo stesso ministro Di Maio, aveva ricordato che la riforma delle Camere di Commercio stabilisce in ogni caso la tutela dei livelli occupazionali”.

“Malgrado tutto l’impegno, ancora non sono state assunte decisioni che chiariscono la situazione – conclude Paparelli – Alla luce di tutto ciò e vista la grande preoccupazione espressa dai lavoratori, invito ancora una volta gli amministratori di Unioncamere ed i presidenti delle Camere ad assumere decisioni responsabili e a fare scelte che non pesino sui lavoratori che hanno bisogno di risposte in tempi brevi garanzie sul loro futuro”.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information