sinistracivicaverde(ASI) "La campagna elettorale della destra nella nostra regione ha i connotati di una conquista coloniale. Un esercito di invasione agli ordini di 'Capitan Salvini' che parla una lingua straniera e propone agli umbri un pacchetto di idee preconfezionate e generiche, di pura propaganda, buone in Umbria come nelle valli bergamasche: si parla della invasione di migranti, del furto di democrazia che non consentirebbe alla destra di provare a prendersi tutti il potere.
  I problemi dell'Umbria sono totalmente assenti, così come è assente la voce dalla loro candidata Presidente, la Tesei, portata in processione e ostentata come l'immagine sul drappo di un paliotto. Meglio così, visto quello che dice: riesce a confondere le rievocazioni storiche umbre con le manifestazioni folkloristiche; e pensa che il futuro della nostra regione sia l'agroindustria, che, notoriamente, affama e distrugge gran parte dell'agricoltura territoriale. Forse lo fa per nascondere il buco di bilancio che ha lasciato a Montefalco, quando se ne è andata. L'Umbria merita ben altro: un governo serio e competente, progressista e ambientalista che faccia dell'uguaglianza sociale e della partecipazione democratica il perno della propria azione amministrativa".

Così il Coordinamento regionale Lista Sinistra Civica Verde.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information