FrancescaRenda(UNWEB) Intervista alla Consigliere Comunale di Perugia Francesca Vittoria Renda.

A distanza dii sei mesi dalla Sua elezione, come valuta questo inizio di esperienza?

Sicuramente è una bella esperienza, perché credo molto nel mettersi a disposizione della comunità. BLU ha poi degli obiettivi e una visione per la città e per la regione. Infatti, abbiamo fatto due emendamenti, che erano nel nostro programma elettorale, alle linee programmatiche del sindaco su marketing territoriale e sulla visione di sviluppo per l’aeroporto di Perugia.

Il tema delle infrastrutture è dunque per voi una partita cruciale, come è stato dimostrato già in passato dall’attività in Parlamento dell’onorevole Adriana Galgano?

 

Ho collaborato con l’onorevole Galgano nella scorsa legislatura ed è stata lei la fautrice dell’arretramento del freccia rossa diretto a Milano da Arezzo a Perugia. L’onorevole, grazie ai numerosi interventi parlamentari, ha poi coordinato una serie di ordini del giorno per impegnare la regione per realizzare questo arretramento. Questo Freccia rossa è stata una sua grande battaglia e vittoria. Purtroppo abbiamo ancora solo un treno ad alta velocità, mentre a Firenze ce ne sono 250, dobbiamo per questo impegnarci per incrementare questa indispensabile via di collegamento.

Sull’aeroporto invece qual è il vostro pensiero?

A oggi l’aeroporto non ha una visione strategica, cosa già sollecitato dall’onorevole Galgano. Crediamo, infatti, che dovrebbe avere degli hub strategici come Madrid, Amsterdam, Monaco e Mosca. Questi, infatti, sarebbero un valore aggiunto per incrementare turisti, ma anche per far ripartire l’economia della regione e della città. Più siamo collegati più l’economia si rafforza.

L’altro grande tema di BLU, come si evince dalle Sue parole, è il turismo, qual è la vostra strategia?

Siamo una regione con un alto potenziale turistico, ma serve un piano di marketing territoriale. Pensiamo al turismo enogastronomico, artistico, religioso, ambientale ma anche cinematografico. Questo, in particolare modo, ci interessa, perché vedendo il successo in altri territori, siamo sicuri che aumenterebbe notevolmente il turismo e il lavoro. Il cinema è oggi una vera e propria industria e l’Umbria e Perugia non possono solamente essere sede occasionale di film o fiction, ma dovrebbe costruire un sistema virtuoso. Per questo l’unico strumento possibile è la realizzazione di una Fondazione Umbria Film Commission. A tal proposito, ho presentato un altro emendamento alle linee programmatiche del sindaco per incrementare l’impegno della città alla creazione della Fondazione. Voglio ricordare che la Regione Umbria al momento è una delle pochissime regioni a non aver mai avuto una Fondazione Film Commissione ed è l’unica attualmente sprovvista di questo servizio dall’inizio dell’anno.

Ci può fare, dunque, una sintesi dei principali punti programmatici di BLU?

Per quanto riguarda le infrastrutture chiediamo tre coppie di freccia rossa che colleghino Perugia con il nord e il sud e quattro connessione aeree con gli hub strategici Madrid, Amsterdam, Monaco, Mosca. Inoltre vogliamo far inserire Perugia nel piano di rinnovamento delle stazioni e l’integrazione dell’ex FCU con gli altri sistemi di trasporto dal Minimetro, a Trenitalia ai servizi su gomma.

Sul turismo, vogliamo potenziare il turismo enogastronomico, del benessere e soprattutto cinematografico con la creazione della Fondazione Umbria Film Commission, che potrebbe valorizzare moltissimo il nostro territorio creando lavoro e turismo.

Un’altra questione è quella dell’utilizzo dei fondi europei per le amministrazioni comunali. Per esempio, il programma Life Horzion 2020, Urban Innovative Action o Europa Creativa potrebbero far sviluppare progetti innovativi nel nostro territorio.

All’indomani delle elezioni regionali le liste civiche sono uscite ridimensionate, schiacciate dai partiti di maggioranza. Attraverso anche il Suo impegno, vediamo che BLU invecenon demorde?

Non mi permetto di valutare l’operato degli altri. Noi di BLU abbiamo una visione, siamo un gruppo coeso e composto di persone competenti, presieduto dall’onorevole Galgano, che da tempo ha profuso un grande impegno sul territorio per lo sviluppo della regione. La nostra mission è volta al futuro, non è rivolta non nell’immediato, ma in una visione d’insieme della città e delle regione.

Per concludere alcuni rumors Le attribuiscono la delega alle infrastrutture e alla mobilità, ci conferma che riceverà questo incarico dal sindaco Romizi?

Non mi interessano i rumors. Mi interessa, piuttosto, lavorare sulle linee programmatiche di BLU che portano sviluppo economico della città e puntare su: infrastrutture, turismo, fondi europei ed innovazione.

Redazione Umbria Notizie Web


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information