comissioneregioneRiunite per esprimersi in sede consultiva sul disegno di legge della Giunta regionale concernente la ‘Autorizzazione all’esercizio provvisorio del bilancio di previsione per l’anno 2020’, la Seconda e Terza Commissione, presiedute da Valerio Mancini - Lega Umbria ed Eleonora Pace hanno affrontato, rimandando tuttavia i dovuti approfondimenti in apposite riunioni, alcuni argomenti e problematiche definite concordemente ‘priorità’.

(UNWEB) Perugia, – Riunite per esprimersi in sede consultiva sul disegno di legge della Giunta regionale concernente la ‘Autorizzazione all’esercizio provvisorio del bilancio di previsione per l’anno 2020’, la Seconda e Terza Commissione, presiedute da Valerio Mancini ed Eleonora Pace hanno affrontato, rimandando tuttavia i dovuti approfondimenti in apposite riunioni, alcuni argomenti e problematiche definite concordemente ‘priorità’.

In Seconda Commissione si partirà, con ogni probabilità, dal tema della ricostruzione post sisma in Valnerina per la quale situazione, Vincenzo Bianconi (Gruppo misto - vice presidente della stessa Commissione) ha annunciato la proposta di prevedere una Commissione consiliare speciale rispetto alle problematiche collegate al processo di ricostruzione. Proposta, eventualmente da approfondire, ma sulla quale il presidente Mancini si è detto scettico in quanto, ha rimarcato, si tratta di una “materia che già questa Commissione può affrontare con tutti gli strumenti necessari, di concerto e supportati dall’apparato tecnico della Giunta”. In programma, per una nuova ricognizione, Mancini ha chiesto di metterci anche il terremoto del Marscianese (Spina). Espressa la necessità, da parte di alcuni commissari, ma sostanzialmente condivisa, di programmare audizioni rispetto ai trasporti; all’agricoltura, con particolare riferimento ai danni procurati dalla fauna selvatica; ambiente (con nuovo dg dell’Arpa) e turismo.

In Terza Commissione Tommaso Bori (Pd) ha evidenziato l’esigenza di approfondire urgentemente (proposta pienamente condivisa della presidente Pace e dagli altri Commissari) due questioni legate al funzionamento e all’attività del sistema sanitario regionale. La prima riguarda una circolare della Corte dei Conti alle Asl e alle Aziende ospedaliere le quali, in caso di risarcimento di un paziente per errore sanitario, possono procedere direttamente sull’operatore sanitario. L’altra sulle attività chirurgiche programmate nelle Asl e che sembrerebbero bloccate nel mese di dicembre. Per entrambe le questioni verranno previste, a breve, audizioni con tutti i soggetti interessati.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information